Inzino, Alessia Tagliabue
colleziona riconoscimenti

Alessia Tagliabue
Alessia Tagliabue (BATCH)
24.09.2017

È un percorso creativo ancora breve ma pieno di successi quello intrapreso dalla giovane scrittrice di Inzino di Gardone Alessia Tagliabue. L’ultimo l’ha ottenuto salendo sul secondo gradino del podio al concorso letterario nazionale «Albiatum Piero Gatti», arrivato alla quarta edizione e aperto a scrittori di ogni età e nazionalità.

Lei si è distinta nella sezione prosa inedita a tema libero con il racconto «Fragilità», e la premiazione si è tenuta a Villa Campello di Albiate (Monza Brianza) il 16 settembre, con la consegna di un diploma e di una somma in denaro. La motivazione della giuria? «Attraverso il lucido e toccante ricordo di un maestro ormai anziano, l’autrice trascina il lettore nel dramma di una giovane deturpata in viso dal proprio ragazzo e caduta nella disperazione fino al suicidio. Il ricordo della ragazza si accompagna alla rievocazione dei sentimenti che il maestro ancora giovane, osservandola e leggendo i libri che lei gli lancia dalla finestra a sua insaputa, ha nutrito per lei, fino a provare momenti mai ripetuti di felicità».

Non è ancora finita: il primo ottobre, nella suggestiva cornice ligure di a Porto Venere, la scrittrice gardonese verrà premiata dal concorso internazionale di poesia e narrativa «Le grazie, Porto Venere la baia dell’arte», e riceverà il riconoscimento Giovani narrativa edita per il suo primo libro.

Infine, il 7 ottobre a Como sarà alla chiusura del premio internazionale di letteratura Città di Como in quanto finalista con altri cinque ragazzi; sempre grazie al suo primo lavoro. L.P.

Condividi la notizia