Salvi per miracolo
dopo lo schianto
in moto

La motocicletta rimasta sull’asfalto e i curiosi accorsi sulla scena dell’incidente
La motocicletta rimasta sull’asfalto e i curiosi accorsi sulla scena dell’incidente
Massimo Pasinetti 18.06.2018

Una dinamica vista mille volte, e un dramma fortunatamente evitato; almeno questa volta. Per fortuna ieri a Vestone c’è stato un epilogo diverso dal lutto registrato solo sabato a Sabbio Chiese; anche se la «meccanica» dei due incidenti è stata simile: un’automobile che svolta e una motocicletta che si ritrova la traiettoria ostruita. Ieri l’automobile era una Matiz guidata da un 87enne residente in paese: l’anziano ha svoltato da via IV Novembre, la ex statale, imboccando la via principale per l’accesso al centro, tra la Bcc e il torrente Degnone, senza vedere che da Idro scendeva una Suzuki Gsx S1000, ed è finita male.

IL CONDUCENTE della due ruote ha colpito in pieno la fiancata dell’auto: l’utilitaria ha fatto un intero giro su se stessa mentre i due della Suzuki sono volati per alcuni metri per poi ricadere sull’asfalto. Il ragazzo alla guida, residente a Berlingo, è stato portato in ambulanza fino al punto d’atterraggio dell’elicottero arrivato da Brescia che l’ha trasferito alla Poliambulanza. È grave, ma è rimasto sempre cosciente durante i soccorsi. La sua compagna, con lesioni meno importanti, anche lei di Berlingo, è stata accolta sull’ambulanza dei Volontari del soccorso di Vestone e trasferita a sua volta alla Poliambulanza. Lo schianto, rilevato dalla polstrada di Desenzano, è avvenuto poco prima delle 18, e l’anziano coinvolto non è rimasto ferito: provato per l’episodio è stato accompagnato a casa dopo una breve visita.