Nel sabato degli alpini va in scena la solidarietà

M.PAS. 21.07.2018

Nell’estate di Vestone c’è uno spazio di rilievo per le penne nere. Lo offrirà letteralmente oggi la centralissima piazza Garibaldi, un ipotetico triangolo ai cui angoli spiccano la chiesa parrocchiale, un tempio di fine ’500 dedicato alla Visitazione della Vergine a Santa Elisabetta, il municipio e la stazione della polizia locale dell’Aggregazione valsabbina. In questo sfondo, alle 19 inizierà una serata alpina che prevede l’apertura dello stand gastronomico (nel menù figurano casoncelli, salamine e formaggio alla griglia), e che dalle 20 offrirà, ma solo su prenotazione, anche lo spiedo con polenta. A cena conclusa l’ingrediente principale sarà rappresentato dall’allegria, affiancata però come sempre dalla solidarietà. Anche in questo caso infatti gli alpini vestonesi penseranno agli altri, girando interamente il ricavato della loro manifestazione estiva alla scuola per disabili «Nikolajewka» di Mompiano, a Brescia. •