Un autunno stellare:
la biblioteca diventa
la casa dei pianeti

05.11.2017

È un autunno stellare quello messo in cartellone da Muscoline con due settimane con il naso all’insù nella cornice della biblioteca. Il ciclo si aprirà martedì con l’inaugurazione di «Cielo, che mostra!», una grande esposizione itinerante organizzata dal Sistema bibliotecario Nordest bresciano che rimarrà in paese fino al 18 novembre, accompagnata da vari eventi collaterali per adulti e ragazzi.

«UN VIAGGIO nello spazio attraverso le biblioteche di pubblica lettura - recita l’abstract della rassegna - con l’obiettivo di favorire l’approccio dei bambini e dei loro insegnanti alla conoscenza dei libri di divulgazione astronomica presenti appunto in biblioteca». L’esposizione è stata presentata per la prima volta un paio di settimane fa a Gavardo, ed è pronta a proseguire per tutto l’anno scolastico (fino alla primavera del 2018) con una ventina di appuntamenti in altrettanti Comuni del Garda e della Valsabbia.

A Muscoline sarà visitabile già da martedì pomeriggio, e poi aperta al pubblico negli orari della biblioteca: il martedì dalle 15.30 alle 19.30, mercoledì dalle 9 alle 12, venerdì dalle 17.30 alle 19 e sabato dalle 15 alle 18. Tra gli eventi collaterali in programma si segnala la lezione di astronomia «Spazio per tutti», in programma mercoledì alle 20.45 a cura di Maria Mosca e dedicata al Sole e ai pianeti, agli asteroidi e alle comete; ma anche la giornata «Ti porto sulle nuvole», dedicata a letture sul cielo e giochi a tema in scena l’11 novembre alle 16.30, sempre in biblioteca, organizzata in collaborazione con Le mamme dell’ora delle fiabe (per info e iscrizioni 0365 375106 o biblioteca.muscoline gmail.com).

«Cielo, che mostra!» non solo è itinerante, ma anche all’aria aperta: grazie all’Unione astrofili di Salò, al Parco dell’Alto Garda Bresciano e al Consorzio forestale «Terra tra i due laghi», le quinte elementari di tre istituti comprensivi del territorio potranno fare visite didattiche nell’Ecomuseo di Valvestino e nell’osservatorio astronomico di Cima Rest, in Valvestino. AL.GAT.

Condividi la notizia