«Lignum» va in missione
Gli artisti dell’intaglio
creano in alta montagna

Gli scultori al Presena col simbolo del Consorzio Ponte-Tonale
Gli scultori al Presena col simbolo del Consorzio Ponte-Tonale (BATCH)
04.08.2017

Il deprimente sfondo del Presena in agonia ha appena ospitato una tappa in alta quota degli scultori partecipanti al simposio «Lignum summer art», in corso a Edolo insieme alla seconda edizione del campionato mondiale di scultura in velocità. Per una mattinata i 29 artisti provenienti da 12 nazioni hanno «trascurato» le loro opere in via di realizzazione nell’area mercatale e sono saliti sul ghiacciaio per realizzare due sculture e il nuovo logo ligneo del Consorzio Pontedilegno Tonale: simboli che resteranno a testimoniare il loro lavoro tra rocce e ghiacci.

«Abbiamo fortemente voluto inserirci nella manifestazione internazionale edolese con questo happening - commenta soddisfatto Michele Bertolini, presidente del Consorzio - per dimostrare ancora una volta quello che è il nostro spirito: sostenere senza distinzioni tutte le iniziative che contribuiscono a far crescere il nostro territorio, da Edolo a Vermiglio».

Ivan Mariotti, affermato artista inventore del simposio e della sua altra creatura «Movida wood speed carving» del campionato mondiale, si è preso cura del logo del consorzio, mentre l’argentino Thomas Franzoi e l’italiano Flavio Favaro (per conto di tutti gli altri colleghi) hanno intagliato nel tronco di legno rispettivamente una civetta e un’aquila.

«SIAMO felicissimi - ha commentato Mariotti al termine della sua fatica - per questa occasione offertaci da Pontedilegno-Tonale. Una giornata fantastica: speriamo di aver lasciato opere apprezzate insieme al panorama dagli escursionisti e dagli sciatori». «Una grandissima emozione - ha aggiunto Thomas Franzoi - scolpire a queste quote. Nella mia carriera mi è capitato poche volte di poter lavorare in un ambiente unico come questo».

Ieri sera in via Porro a Edolo secondo appuntamento con la prova iridata. In un paio d’ore, i 13 artisti iscritti al campionato hanno dato corpo alle statue, che al termine la giuria ha valutato sommando il punteggio a quello della prima prova di martedì. La finale sarà domani alle 20.30, nell’area mercatale coperta.L.FEBB.

Condividi la notizia