Pisogne Una tagliola nel parco in cui giocano i bimbiPisogne | Pisogne

Una tagliola nel parco in cui giocano i bimbi

La tagliola sul tavolo del veterinario che ha curato il gatto
La tagliola sul tavolo del veterinario che ha curato il gatto
AL.ROM. 15.07.2018

Forse erano proprio i gatti in libertà l’obiettivo del criminale che ha piazzato una pericolosa tagliola per le volpi, una trappola crudele e vietatissima, nel cuore di un giardino pubblico di Pisogne. In effetti a farne le spese è stata una gatta senza padrone, che ci ha rimesso una zampa camminando in un’area nella quale normalmente giocano anche i bambini. L’idiota trappolatore aveva sistemato il suo meccanismo a scatto nell’area verde del quartiere che si affaccia su via Marconi, a pochi passi dal centro. «La gatta ferita - racconta Roberta Zubboli, dell’ambulatorio veterinario associato di Costa Volpino - è stata portata qui da una donna del posto che, passeggiando, ha sentito i suoi lamenti e l’ha individuata. Con l’aiuto di un compaesano ha recuperato l’animale e lo ha immediatamente trasportato qui. Con ogni probabilità questa femmina ha partorito da poco, e chissà dove sono i suoi cuccioli. Abbiamo dovuto amputarle una zampa posteriore: ora sta bene, ma è molto spaventata. Starà qui da noi fino a lunedì». Domani il personale della Medicina veterinaria dell’Ats camuna la prenderà in carico: la micia verrà portata a Esine e ricoverata in un ambulatorio specialistico. SOLO quando si sarà ripresa verrà deciso se riportarla nel suo ambiente o se tentare la strada dell’adozione. «A oggi non abbiamo ricevuto segnalazioni su questo episodio - commenta il sindaco Diego Invernici - ma cercheremo di andare a fondo della vicenda. Sul web la notizia si è diffusa in mattinata, e ha scatenato una raffica di insulti e accuse verso il criminale che ha provocato intenzionalmente questo strazio: «Siamo tornati al medioevo?» si è chiesto qualcuno. Mentre non poche mamme hanno ricordato scandalizzate che questo parco è appunto la meta di tanti bambini. •