Esine Lifting per l’ospedale I disagi da cantiere dureranno 15 giorniEsine | Esine

Lifting per l’ospedale I disagi da cantiere dureranno 15 giorni

L’ospedale di Esine
L’ospedale di Esine
L.RAN. 12.06.2018

Aperto da ieri, il cantiere che occupa l’ingresso principale dell’ospedale di Esine funzionerà fino alla fine del mese per permettere la manutenzione, l’ammodernamento e la razionalizzazione dell’a- rea. Naturalmente ci sono dei disagi correlati, e per una ventina di giorni l’accesso ai servizi si trasforma: il ritiro dei referti avviene nella portineria esterna (nelle vicinanze della sbarra), per le visite ai parenti, per accostarsi alle casse, al Cup, all’accettazione dei ricoveri, alle visite ambulatoriali, alle prestazioni radiologiche e agli esami di laboratorio i cittadini devono passare dai reparti entrando nelle vicinanze della Cardiologia. Per i dializzati invece l’accesso è dal parcheggio della direzione (nell’area A), e per i portatori di handicap dall’ingresso del parcheggio sul retro dell’ospedale (l’area C). Intanto, dall’inizio dello scorso mese la procedura di accettazione dei prelievi del sangue è stata accelerata, e quindi il servizio di prenotazione di esami e visite nelle strutture di Esine e di Edolo comporta una variazione: nella fase di apertura degli sportelli, dalle 7,30 alle 10, gli utenti possono prenotare solamente gli esami di laboratorio, mentre dalle 10 in avanti vengono accettate le richieste per tutte le altre prestazioni sanitarie. Il Centro unico di prenotazione nelle sedi dell’Asst (di Edolo, Darfo e Pisogne) continua a funzionare come sempre, e lo stesso vale per le altre modalità di prenotazione dei servizi sociosanitari (quelle telefoniche e attraverso internet). •