All’ospedale di Esine
un prelievo multiorgano

11.10.2017

Grazie alla collaborazione fra l’equipe dei medici del Servizio di anestesia e di rianimazione e del Servizio di Neurologia dell’Ospedale di Esine e quella dell’Asst Papa Giovanni XXIII di Bergamo è stato effettuato ieri mattina nel nosocomio di Esine un prelievo multiorgano finalizzato a trapianto.

IL TEAM multidisciplinare ha agito con tempismo ed in perfetto coordinamento con il supporto del personale medico/sanitario dell’Asst Valle Camonica per il prelievo degli organi del donatore, la cui famiglia aveva autorizzato l’intervento. L’operazione ha così consentito di esaudire in pieno il desiderio dei familiari interessati al trapianto di organi di un loro caro, dando concreta speranza a più pazienti che si trovavano in lista d’attesa.

Dall’Asst ricordano che «la possibilità di trapiantare organi e tessuti prelevati da una persona deceduta ad un’altra che ha la necessità di essere curata, è una grande opportunità: attraverso il trapianto è possibile migliorare e nella maggior parte dei casi salvare la vita di molti pazienti».L.RAN.

Condividi la notizia