Agonismo e arte sacra Un weekend speciale

Lino Febbrari 27.07.2018

Sport, arte sacra e...funghi si mescolano nel fine settimana di Edolo affollato di iniziative per il tempo libero e i piaceri della tavola. Il cartellone si apre questa sera con l’esordio della festa della società sportiva Camunia, che sarà ospitata nell’area mercatale coperta di piazzale Orobica. Si inizierà sul campo di calcio di via Industriale con l’ottava edizione del torneo di calcio riservato alle imprese camune per proseguire alle 19 con l’apertura del fornito stand gastronomico e con una serata dance. MENTRE si avvierà a conclusione la contesa calcistica, alle 17.30 di domani, in collaborazione con l’amministrazione civica, dalla centrale piazza Martiri partirà la sfilata di «Edolimpiadi», la manifestazione inventata qualche anno fa per celebrare e ringraziare tutte le associazioni sportive del paese. Una volta raggiunta l’area della festa sono previste l’accensione del tradizionale braciere olimpico, le premiazioni degli atleti che si sono distinti lo scorso anno e la consegna dei riconoscimenti alle associazioni agonistiche. Poi entreranno in azione i cuochi che, come in tutte le feste popolari, sforneranno varie pietanze (la più gettonata sicuramente sarà il celebre cuz di Corteno: pezzetti di carne di pecora corri lentamente nel grasso dell’animale). Seguiranno spettacoli fino a notte fonda, sui quali spicca il tributo a Lucio Battisti con la musica dal vivo del gruppo «100 Hp». Per tutti coloro che intendono conoscere o approfondire il ricchissimo mondo non solo alimentare dei funghi, il Comune, con la collaborazione della micologa Susanna Mariotti, prevede per il fine settimana due escursioni a tema: la prima domani dalle 9 alle 12.30 in località Loa di Berzo Demo; la seconda domenica, dalle 8 alle 13, in Val Malga di Sonico. Per saperne di più basta telefonare al numero 349 5171875. Infine, sabato aprirà i battenti la mostra «Stilla Maris», la Vergine Maria come goccia del mare infinito del Dio Amore, allestita nella chiesa di San Carlo (ex chiesa dei Disciplini, a fianco della pieve di Santa Maria Nascente). L’esposizione sarà visitabile fino all’8 settembre (giorno della sagra patronale) tutti i sabati, dalle 15.30 alle 19, e le domeniche, dalle 9.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 19.30. Su prenotazione e a piccoli gruppi, gli interessati all’architettura storica ecclesiastica potranno inoltre effettuare visite guidate all’imponente campanile del tempio. Un’altra chicca abbinata all’evento espositivo è rappresentata dal fatto di poter accedere (sempre accompagnati da una guida esperta) alla Biblioteca Capocinorum e alla collezione di carte geografiche di grande pregio che ospita: pezzi straordinari che spaziano dal Quattocento al Settecento. Le date? Domenica (29 luglio), l’11 agosto e il giorno della sagra. •