Tra arte e cultura ottobre è da vivere

Il castello di Gorzone tra le bellezze da scoprire e valorizzare
Il castello di Gorzone tra le bellezze da scoprire e valorizzare (BATCH)
Claudia Venturelli05.10.2017

Ottobre anche a Darfo fa rima con «Del bene del bello». La rassegna che ha già fatto il tutto esaurito con il primo appuntamento in programma, l’inaugurazione dell’ex chiesa del complesso della Consolata, torna sabato con la presentazione del libro del professor Renato Conti «Vincenzo Ceccanti. Manifesti liberty, Vetrate, Cartoline».

L’appuntamento è per le 10 nel salone Liberty delle terme di Boario.

Al racconto dell'autore, che ha riscoperto la figura dimenticata dell'artista che realizzò l’affiche di Casino Boario, seguirà un percorso tra le architetture del complesso termale in compagnia dell'architetto Gabriele Domestici.

IL PROGRAMMA. Quindi sabato 14 sarà la volta del convegno sul tema «Castelli e fortificazioni. Dalla Vallecamonica alla Franciacorta», che si terrà negli spazi del maniero di Gorzone, mentre domenica 15 sono due gli appuntamenti in calendario: il primo è la camminata «Sulla strada dei vecchi muri», un percorso rurale tra Montecchio, Pellalepre e Fucine per riaffermare la tutela e la valorizzazione di quanto rimane del patrimonio rurale camuno; il secondo è la visita guidata all'antico mulino Antonioli di Fucine. Salvato e sistemato dalla famiglia Antonioli, proprietaria dal 2012, il «mulì dela Plagna» oggi è un fedele specchio dei ritmi della vita operosa e delle tradizioni della frazione nei decenni scorsi. Un viaggio nella memoria collettiva che è anche viaggio nella storia.

GLI EVENTI. Il 20 ottobre poi la rassegna ospiterà «C'era una volta il Funny film festival», al cinema Garden, il 22 il percorso storico-architettonico «Lo stravolgimento di un centro storico. L'esperienza di Darfo e Corna in epoca fascita», il 26 la seconda visita guidata agli stabilimenti della Ferrarelle, il 28 la premiazione del concorso fotografico del circolo «Grandangolo» dedicato alla città e ai suoi scorci.

«Del bene e del bello» a Darfo si chiuderà infine con «A ciascuno il suo passo», con il parco sovracomunale del lago Moro, Luine e Monticolo interessato dal progetto sulle aree verdi accessibili anche alle persone con disabilità. Un lungo ottobre da scoprire e da vivere.

Condividi la notizia