Il Funny film festival
rievoca cinque anni
di grandi risate

Il leggendario «Albertone»
Il leggendario «Albertone» (BATCH)
19.10.2017

«Maraèa (meraviglia) che festa!», l’Archivio della memoria della Valle Camonica, è uno degli eventi di punta di «Del Bene e Del Bello», le giornate del patrimonio culturale della Valle Camonica, una rassegna proposta dal Distretto culturale in collaborazione con i Comuni del territorio e dell’Alto Sebino.

Nel corso di sei giornate, dallo scorso 14 ottobre e fino a sabato prossimo, a Vezza d’Oglio, Incudine, Malonno, Borno, Vione, Darfo e Breno, le comunità camune hanno raccontato e racconteranno le tradizioni, i riti ed i saperi antichi, celebrando il patrimonio culturale immateriale valligiano.

Domani, venerdì, dalle ore 20,30 al cinema Garden di Darfo verrà rivisitato il celeberrimo «Funny Film Festival» che alla fine degli anni ’80 per cinque edizioni proiettò Boario Terme al vertice del cinema comico internazionale, ospitando attori del calibro di Alberto Sordi, Monica Vitti, Roberto Benigni e tanti altri. Una manifestazione che ha regalato alla cittadella camuna una notorietà andata ben oltre i confini locali, per poi purtroppo spegnersi. Per l’occasione la collaborazione prestata al Distretto Culturale da Rb1 Teleboario si rivela assai preziosa poiché l’emittente che rappresenta il cuore di «Maraèa», attraverso i video ed i telegiornali dell’epoca ripercorrerà gli episodi e gli eventi più significativi e divertenti del festival. L.R.

Condividi la notizia