Tutti sul monte Altissimo per lo yoga ad alta quota e le colazioni all’alba

Borno d’estate offre sport e relax
Borno d’estate offre sport e relax
C.VEN. 22.07.2018

In vetta al monte Altissimo c’è un’estate tutta da vivere tra yoga, prodotti locali, musica e tradizioni. A mettere a punto un calendario che «vuole incontrare le esigenze e i gusti di tutti», secondo le parole dell’amministratore delegato Demis Zendra, è stata la società Funivia Boario-Borno che, forte degli ultimi interventi sulla seggiovia Play-Altissimo che consentono di portare in quota i pedoni, si è sbizzarrita stringendo numerose collaborazioni. «LA PRIMA è con la Pro loco del paese, e ha dato vita a tre sabati di yoga in vetta: il 28 luglio, l’11 e il 25 agosto ci saranno risalita in seggiovia, sessione di yoga e poi brunch biologici con i prodotti del territorio». Poi c’è la musica, per i più giovani il 5 agosto col dj Nico e il 12 con Giacomo e la sua fisarmonica a ricordare le tradizioni e i canti di montagna. «La chiusura vedrà un’altra importante collaborazione - continua Zendra -, quella con la cooperativa Voilà con cui abbiamo imbastito “Alba altissima”, sulla scorta di quella pensata per l’inverno. Si tratta di una salita in seggiovia per gustare l’alba al monte Altissimo e poi una colazione pic nic all’aria aperta». TUTTI EVENTI programmati per tener fede alla volontà di destagionalizzare gli impianti: «Ci stiamo riuscendo, i primi weekend di apertura sono andati molto bene, piacciono anche i percorsi per le mountain bike e piace il parco giochi che abbiamo allestito all’Altissimo per i più piccoli. È il più alto dell’Altopiano del Sole». Arrivare in quota e osservare la valle dall’alto non è mai stato così semplice nemmeno per bambini e anziani: «Due seggiovie e si arriva a 1.700 metri, si respira aria decisamente più fresca del fondovalle, c’è il rifugio aperto che offre i piatti del territorio, ci sono aree pic nic e sdraio, insomma, tutto per godersi il relax». Gli impianti di risalita bornesi saranno aperti oggi e poi chiuderanno ancora da domani a venerdì, per poi riaprire e restare aperti non stop dal 28 luglio al 2 settembre. «C’è tutto il tempo per godere del nostro comprensorio di verde vestito - chiude Zendra - e di tutte le manifestazioni che abbiamo pensato per l’estate».