Ospitaletto La squadra del Sarnico-bis avrà un vicesindaco donnaOspitaletto | Ospitaletto

La squadra del Sarnico-bis avrà un vicesindaco donna

Giovanni Battista Sarnico
Giovanni Battista Sarnico
Cinzia Reboni 20.06.2018

Il Sarnico-bis voluto dagli elettori si presenta adesso con nomi e cognomi di una squadra completa: si apre ufficialmente a Ospitaletto il secondo mandato dell’esecutivo guidato dal sindaco Giovanni Battista Sarnico. Ieri è stato firmato il decreto con la nomina della nuova Giunta chiamata a proseguire il percorso amministrativo avviato 5 anni fa, integrato dal programma elettorale premiato dagli elettori il 10 giugno. MOLTE LE NOVITÀ, a partire dal vicesindaco: l’incarico è stato affidato a Giorgia Boragini che si occuperà anche di Servizi sociali e Pari opportunità. Gli altri quattro assessori sono Massimo Reboldi alle Attività produttive, Commercio e Sport, Chiara Maria Raza che ha ricevuto le deleghe a Pubblica istruzione e Cultura, Luca Giuseppe Radici per Urbanistica, Edilizia privata, Ambiente ed ecologia, e Alfonso Bordonaro per Lavori pubblici e Patrimonio. Sotto l'egida del sindaco Sarnico le deleghe a Bilancio, Tributi, Organizzazione servizi e personale, Affari e rapporti istituzionali, Protezione civile, Politiche per i giovani, Vigilanza e sicurezza. Sono tre i consiglieri comunali chiamati a coordinare settori specifici: Daniela Bonadei si occuperà dei progetti di scambi con l’estero, Federica Ghiglia delle politiche giovanili e Luca Burato della protezione civile. IL NUOVO CONSIGLIO comunale «debutterà» martedì prossimo alle ore 20, con la prima uscita dei neo assessori in sala consiliare. In quella prima seduta verrà anche ratificata la surroga da consigliere comunale di Angiola Giudici (lista Gente Nostra) a favore di Enrico Mandelli. Per il sindaco Giovanni Battista Sarnico si tratta di «una squadra rinnovata, motivata e competente che permetterà di proseguire il lavoro sin qui svolto dai precedenti assessori - come ha spiegato nel presentare gli assessori -. Responsabilità, onore e passione accompagneranno costantemente ognuno di noi nei prossimi anni, al servizio dei nostri concittadini e per dare ad Ospitaletto un importante sviluppo sociale ed economico». •