Nella Lega è «frattura» Maggioranza nei guai

G.C.C.12.10.2018

Dopo le dimissioni da vicesindaco di Pierluigi Toscani nell’ultimo Consiglio comunale di Rovato, un’altra spaccatura: Maurizio Festa e Silvia Quaranta lasciano il gruppo leghista, contestando la gestione di sezione e Comune. E così la maggioranza del sindaco Tiziano Belotti si assottiglia pericolosamente. I due consiglieri hanno costituito un nuovo gruppo che si chiama Liga per Rovato (acronimo di «Lavoro, idee, giustizia, ambiente»). Nella nuova formazione entrano gli ex assessori al bilancio Marianna Archetti e Tanja Tirelli, già segretaria della sezione, con Enrico Genocchio e diversi esponenti dei lumbard di Rovato. «Liga per Rovato - spiega Festa - nasce senza rinnegare le radici leghiste, per portare avanti il progetto presentato alle elezioni, dimenticati da questa Giunta, che cerca di mantenere poltrona e potere. Non lasciamo la Lega Nord con cui ci eravamo presentati, ma proseguiamo la strada tracciata, lontana da quella degli amministratori pseudo leghisti rovatesi». Quaranta rincara la dose: «Avere il simbolo della Lega e gli osanna a Salvini non significa amministrare bene. Io mi rifiuto di alzare la mano a comando». •