Squadra in ritiro col sindaco
«Si impara a stare insieme»

Consiglieri e assessori in ritiro
Consiglieri e assessori in ritiro
04.11.2017

Fare gli amministratori a Chiari significa anche praticare il «brain-storming», proprio come in un’azienda all’avanguardia che di tanto in tanto stacca e raggiunge una personalissima sala di meditazione dove escogitare progetti e affrontare i punti cruciali del proprio mandato. Il sindaco Massimo Vizzardi aveva presentato questo modus operandi già all’avvio dell’amministrazione ed ha confermato tale condotta anche nei giorni scorsi, portando i suoi in Franciacorta, in riva alle Torbiere.

È così che per una giornata assessori, staff del sindaco e fidati consiglieri si sono ritrovati anzitutto immersi nel sempre suggestivo scenario delle torbiere per una camminata di un paio di ore, poi il briefing in un hotel della zona dove gli amministratori si sono ritrovati attorno a un tavolo per discutere delle principali criticità di Chiari, lontano dai luoghi di comando, per discutere in modo più sereno di aspetti come sicurezza, educazione, servizi sociali, lavori pubblici. A tutto questo è seguito poi un nuovo confronto più pacato e piacevole attorno a una tavola imbandita. Il tutto a spese di ogni amministratore.

«Organizzare queste gite fuori porta con assessori e consiglieri - ha spiegato Rizzardi - è legato al piacere di dialogare e discutere tra persone rispettose, all’importanza di trovare come amministratori una sintesi tra diverse opinioni e sensibilità al fine di contribuire a migliorare il bene comune. Questo è ciò che ci ha permesso di raggiungere obiettivi significativi ed ancora oggi di porci nuovi traguardi ambizioni».M.MA.

Condividi la notizia