Provocazioni
elettroniche. Torna
il sindaco no gender

Il nuovo annuncio provocatorio della giunta di Prevalle
Il nuovo annuncio provocatorio della giunta di Prevalle
M.MA. 27.08.2018

Probabilmente Amilcare Ziglioli, sindaco leghista di Prevalle, non vedeva l’ora di cavalcare le affermazioni a tema familiare del vicepremier Salvini. E così, ancora una volta ha utilizzato in modo diciamo così «politico» uno spazio informativo pubblico come il cartellone elettronico davanti al Comune. «È finita la pacchia! Tornano all’anagrafe mamma e papà!» è l’annuncio finito stavolta in primo piano. La nuova puntata della politica no gender di Ziglioli ha ovviamente lasciato il segno, e causato la reazione di «Orlando», il comitato territoriale bresciano di Arcigay. Due anni fa il sindaco aveva utilizzato il tabellone pubblico per sottolineare il no della sua giunta a qualsiasi idea alternativa di famiglia; poi l’ente locale ha aperto nei propri uffici uno sportello no gender. «Ziglioli evidentemente non ha niente di meglio da fare che dedicarsi alla caccia alle streghe - commenta Luca Trentini di Orlando -, alimentando un’ossessione tutta sua che probabilmente è motivata da una radicata omofobia. La cosa più grave è che utilizza uno strumento ufficiale del Comune per la sua propaganda». •

Primo Piano
 
L’OPERAZIONE. Scattano 4 arresti. Il saccheggio di cavi aveva creato disagi nella circolazione dei treni. Caccia ai ricettatori

Furti di rame e ferrovie in tilt La banda di ladri al capolinea

Condividi la Notizia