La microeditoria alla riscossa
Occhetto e Cazzullo ospiti vip

Villa Mazzotti farà da sontuosa cornice alla rassegna di ChiariL’ex politico  Achille Occhetto
Villa Mazzotti farà da sontuosa cornice alla rassegna di ChiariL’ex politico Achille Occhetto
Massimiliano Magli07.11.2017

È tutto pronto per la 15esima edizione della Rassegna sulla microeditoria italiana. A Chiari, da venerdì sera, Villa Mazzotti accoglierà un centinaio di piccoli editori provenienti da tutta Italia. Torna dunque la rassegna del libro organizzata dall’associazione «L’Impronta».

La «vernice» della nuova edizione è fissata alle 20.30 nel tendone esterno alla Villa, con l’intervento di organizzatori e amministratori, a partire dal sindaco Massimo Vizzardi e dall’assessore alla cultura Laura Capitanio. Nella stessa serata saranno assegnati i premi del concorso «Microeditoria di Qualità».

IL TEMA di quest’anno sarà la filiera del libro: un progetto per raccontare come nasce un libro, dall’ispirazione alla vendita, passando per composizione, editing, copertina, stampa, distribuzione e vendita. E ancora Iban, diritti Siae, diritti d’autore: un mondo spesso insospettabile per chi, autore alle prime armi, si avvicina al sogno di pubblicare un libro.

I vip di questa edizione saranno il giornalista Riccardo Iacona (in tendone esterno l’11 novembre alle 15), il fumettista Sergio Staino (11 novembre alle 17), l’ex segretario Pci Achille Occhetto (il 12 novembre alle 14), l’editore Alberto Casiraghy (12 novembre alle 15) e il giornalista Aldo Cazzullo (il 12 novembre alle 16.30). Interessante anche l’intervento di domenica alle 10.30, con Carolina Montessori, bisnipote di Maria Montessori, archivista all’Association Montessori International.

A SOVRINTENDERE alla manifestazione c’è un nuovo comitato scientifico, composto tra l’altro da Massimo Bray, direttore generale dell’Enciclopedia Treccani, monsignor Pasquale Iacobone, del Ponticio Consiglio della Cultura, Giancarlo Pallavicini, accademico delle scienze della Federazione Russa, Gabriele Archetti, docente universitario di cultura medievale, e il gornalista Giangiacomo Schiavi.

L’ingresso a tutti gli eventi è gratuito, ma l’organizzazione ricorda che per alcuni è necessario prenotarsi mediante il sito www.microeditoria.it.

Condividi la notizia