In scooter contro un
furgone: gravissima
una diciassettenne

Il furgone coinvolto nell’incidente alle porte di CarpenedoloLo scooter della 17enne in seguito all’impatto ha finito la sua corsa sul ciglio della strada La ragazza  è stata soccorsa dall’eliambulanza è trasferita al Civile
Il furgone coinvolto nell’incidente alle porte di CarpenedoloLo scooter della 17enne in seguito all’impatto ha finito la sua corsa sul ciglio della strada La ragazza è stata soccorsa dall’eliambulanza è trasferita al Civile
Valerio Morabito 19.02.2019

Valerio Morabito La comunità di Carpenedolo sta vivendo ore di apprensione per il destino di una 17enne coinvolta ieri pomeriggio in un pauroso incidente. Silvia Castelli viaggiava in sella a uno scooter Kimko che per cause in fase di accertamento da parte della polizia stradale di Montichiari è entrata in rotta di collisione frontale con un furgone. L’incidente è avvenuto alle 16,30 in via Cesare Abba, appena dopo un’ampia curva. «Ci è venuta addosso e non abbiamo potuto fare nulla per evitarla», ha raccontato agli agenti uno dei passeggeri a bordo del furgone che trasportava attrezzi per il giardinaggio. Una dinamica avallata dalla prima ricostruzione della polizia stradale: la 17enne che viaggiava in direzione del centro di Carpenedolo, avrebbe perso il controllo dello scooter finendo contro il furgone che proveniva dal senso opposto. Scattato l’allarme sul posto sono intervenuti i medici della Croce bianca di Brescia e l'elisoccorso, che ha trasferito Silvia Castelli all'ospedale Civile. Stando al racconto di uno dei testimoni dei soccorsi, «la ragazza subito dopo lo scontro era cosciente anche se aveva un piede incastrato nello scooter». Subito dopo l’arrivo in ospedale, la ragazza è stata sottoposta a un intervento chirurgico. La prognosi è riservata. Per consentire i rilievi e la rimozione dei mezzi coinvolti nell’incidente, la strada è rimasta temporaneamente chiusa al traffico. La circolazione è stata gestita dalla Polizia locale di Carpenedolo e l'arteria stradale che collega i due paesi della Bassa orientale è stata riaperta al traffico in meno di due ore. • © RIPRODUZIONE RISERVATA