In 136 sfiorano a nuoto
i «fianchi» di Montisola
En plein di Elisa Cattaneo

Il giro di Montisola a nuoto ha incoronato  Elisa Cattaneo
Il giro di Montisola a nuoto ha incoronato Elisa Cattaneo
Alessandro Romele 10.09.2018

Accarezzare i fianchi della più grande terra emersa lacustre d’Europa. In 136 si sono lasciati stregare dalla sfida proposta dal Giro a nuoto di Montisola, 8 chilometri ed 800 metri di bracciate, un percorso massacrante e molto tecnico, messo a punto dal Federico Troletti Team. L’ultima e decisiva prova del Circuito del Kaimano, uno dei challenge lacustri più quotati della Lombardia, ha visto sfidarsi i più forti nuotatori in acque libere del territorio. «L’ALTISSIMO LIVELLO Tecnico ha gratificato i notri immani sforzi organizzati - ammette Federico Troletti -. Il lago di Iseo si è confermata una culla per gli sport outdoor». I numeri sono eloquenti: più di mille atleti si sono misurati con le tappe del lago Moro, della Lovere-Pisogne, della Loreto Island Swim e Montisola che ha incoronato Matteo Ciani, del Team Canottiera Garda Salò, che ha chiuso in un'ora, 59 minuti e 43 secondi, superando Daniele Saviano, della Tilake e Bruno Orizio del Team Fregasàss del Navigli di Pavia. Nel settore femminile lo scettro è stato appannaggio di Elisa Cattaneo che chiuso la prova in due ore e 31 secondi. Medaglia d'argento per Giulia Marazzi. A completare il podio il terzo posto di Atena Cerruti del Team Girini. ELISA CATTANEO, bergamasca di Cerette, classe 2001, ha vinto anche il Circuito del Kaimano, assegnato sommando i tempi delle quattro tappe. Distanziato di 30 secondi Bruno Orizio. Nell'estate del 2019 Elisa Cattaneo avrà la possibilità di nuotare, in solitaria - con tutto l'appoggio ed il supporto necessari, messi a disposizione dal Team di Troletti - da Sarnico a Pisogne. Paolo Perfetti, dell'Aquatic Center, ha conquistato il terzo posto assoluto.