Dalla fascia tricolore
alla maglia del volley
Alessia è il capitano

Alessia Populini
Alessia Populini (BATCH)
23.08.2017

L’ambiente sportivo di Roncadelle guarda molto lontano in queste ore, al di là dell’Atlantico, e lo fa grazie alle aspettative legate a un’altra pallavolista di livello internazionale cresciuta nei confini della cittadina.

Nello scorso fine settimana, nella grande città argentina di Rosario sono iniziati i mondiali femminili di volley per la categoria Under 18, e il capitano della selezione italiana è la 17enne roncadellese Alessia Populini, un «prodotto» di prima scelta dell’associazione sportiva locale Volley Roncadelle.

Non possiamo che definirla un’altra «eccellenza» sotto rete fatta in casa, solo più giovane ma altrettanto promettente della ventenne Anna Danesi, che ha fatto parte della Nazionale italiana impegnata sul campo alle Olimpiadi di Rio 2016 e che è ormai una presenza fissa tra le azzurre.

Non c’è solo l’attività agonistica nella vita di questa ragazza. Nel 2013 Alessia Populini, all’epoca studentessa di terza media, aveva dato prova concreta della sua cittadinanza attiva con la nomina a sindaco dei ragazzi da parte degli studenti dell’Istituto comprensivo locale.

L’estate di quest’anno è già stata ricca di soddisfazioni per gli atleti cresciuti sportivamente a Roncadelle, grazie alle medaglie dei kayakisti Giovanni De Gennaro (oro in Germania in una prova di Coppa del Mondo) e Stefanie Horn (argento agli Europei in Slovenia), e grazie al trionfo della piccola Anna D’Incà ai campionati italiani di ginnastica artistica che si sono svolti a Rimini, nella categoria Allieve.F.GAV.

Condividi la notizia