Concesio lancia la sfida:
camminata di notte
sul monte Palosso

La camminata notturna è in programma sabato 25 novembre
La camminata notturna è in programma sabato 25 novembre
04.11.2017

Novembre, per il Comune di Concesio, è sinonimo di un evento molto atteso: la «Caminada de not en Paloss», giunta alla nona edizione. E quest’anno la tradizionale marcia notturna sul monte Palosso, organizzata per sabato 25 novembre dalle penne nere e dal Comune, sarà in memoria dell’alpino Alberto Spada. Il percorso, con partenza dalla sede degli alpini, passando per il rifugio in località Colma, si snoderà tra i boschi cedui fino ad arrivare alla Cascina Grassi Caprini. Si proseguirà poi fino alla sommità del monte Palosso, a quota 1158 metri, punto panoramico a 360 gradi sulla città di Brescia e le valli limitrofe. Come per ogni edizione ci sono alcune novità: quest’anno sono 4 i percorsi previsti: quello da 8 e da 11 chilometri sono indicati per i meno allenati, mentre quelli da 14 da 17 chilometri sono destinati agli amanti della montagna con gambe buone. Alle ore 14 è previsto il ritiro dei pettorali e dei gadget, mentre la partenza è in programma alle 16,30 per tutti i partecipanti. È necessario un adeguato abbigliamento invernale, calzature idonee e una pila frontale.

LA SERATA prevede anche una cena servita nella sede degli alpini come degna conclusione. Gli organizzatori hanno fissato a 800 il limite di iscritti. I nominativi saranno racconti fino alla sera del 24: nella sede di via Mattei (il venerdì dalle 20 alle 22), nella tabaccheria caffetteria Snoopy di via Mattei, oppure tramite il sito www.anaconcesio.it. Gli alpini, che non si smentiscono mai, ricordano che parte del ricavato sarà versato a favore di progetti solidali. La camminata sul monte Palosso, come anche la Camminanotte organizzata lo scorso fine settimana a Villa Carcina, vuole essere un momento di aggregazione per la comunità, ma anche un’occasione per cogliere il bello che ancora esiste sui monti che circondano la valle.

La sicurezza dell’evento sarà garantita dal personale organizzativo che segnalerà il percorsi con appositi segnavia rifrangenti rossi. Potranno partecipare anche i minorenni, ma solo se accompagnati da un adulto. M.BEN.

Condividi la notizia