Il ladro scoperto
tira fuori
il coltello

Il fabbro al lavoro in vicolo San Giovanni per cambiare le serrature
Il fabbro al lavoro in vicolo San Giovanni per cambiare le serrature
Sergio Zanca 09.10.2018

A Salò è stato sventato un furto che avrebbe potuto avere conseguenze molto gravi, perché il ladro, per divincolarsi dalle braccia di un carabiniere e scappare, ha estratto un coltello e menato fendenti, senza colpire nessuno solo per questione di centimetri. Il piccolo negozio preso di mira, «Hemp way», di una famiglia valsabbina, si trova in vicolo San Giovanni, vicino alla chiesa. Vende prodotti piuttosto costosi, a base di olio di cannabinolo (Cbd), estratto dalla cannabis. Antinfiammatorio e antidolorifico, viene usato contro lo stress e l’ansia, le dipendenze, l’epilessia, il morbo di Parkinson e altre indicazioni. NELLA NOTTE tra domenica e lunedì, a mezzanotte e 20, è scattato il cicalino (collegato a una telecamera) che la figlia dei proprietari tiene in casa, segnalando la presenza di intrusi nel negozio. Dopo avere allertato per telefono i carabinieri, la giovane e il papà sono saliti in auto e, giunti in vicolo San Giovanni, hanno incrociato la pattuglia delle forze dell’ordine. La porta principale di accesso era chiusa: falso allarme? DALL’INTERNO però si sentivano rumori e qualche istante dopo, da una porticina secondaria, è spuntato il ladro. Un carabiniere gli si è parato davanti per bloccarlo, ma a quel punto il malvivente ha estratto un coltello: dopo una breve colluttazione si è divincolato, e ha cominciato a correre, scappando verso il complesso Gasparo. La giovane commerciante, istintivamente, si è lanciata all’inseguimento ma poi ha desistito: poteva rischiare una coltellata. FURTO FALLITO, comunque: il ladro ha lasciato per terra due borsoni contenenti flaconi di olio Cbd e un po’ di cannabis legale. Nella mezz’ora prima di essere scoperto aveva anche scardinato le due serrature della porta, chiudendosi all’interno, e scelto i prodotti di maggior valore, per un importo di svariate migliaia di euro. Ma non è riuscito a dileguarsi in tempo. La telecamera, piazzata in una posizione strategica, e nascosta da un involucro, lo ha ripreso in volto. Il ladro dimostra di avere un’età di circa 50 anni, ha i capelli biondastri, e un portamento signorile. All’orecchio tiene un’auricolare, probabilmente utilizzato per rimanere in contatto con un «palo». Le immagini vengono ora esaminate dai carabinieri, che probabilmente hanno messo in relazione il mancato colpo di Salò con quello avvenuto la settimana scorsa a Desenzano, in un negozio di cannabis, dove erano stati rubati due chili e mezzo per un valore di 30 mila euro. •