Il presepe dei record supera 36 mila visitatori

In coda per visitare il Presepe: superata quota 36 mila ingressi
In coda per visitare il Presepe: superata quota 36 mila ingressi (BATCH)
Alessandro Gatta 30.01.2018

Alessandro Gatta A Manerba il presepe dei record non si smentisce mai: con 1456 visitatori all’ultimo giorno di esposizione, l’allestimento da 320 metri quadrati e 732 statuette in movimento (come sempre curato dagli Amici di San Bernardo e quest’anno alla ventunesima edizione) ha raggiunto e superato la quota totale di 36 mila presenze in poco più di un mese: una crescita di quasi il 10 per cento rispetto all’edizione già eccezionale dell’anno precedente. Il Presepe meccanico è un fattore di attrazione per decine di migliaia di persone: questo dicono i numeri. Lunghe code si sono viste anche domenica, appunto l’ultimo giorno, con visitatori e curiosi arrivati pure da Padova e da Thiene, in provincia di Vicenza, che si aggiungono a quelli che tra dicembre e gennaio sono arrivati da Milano, da Verona, dalla Brianza, da tutto il Nord Italia. Tra gli ospiti «vip» dell’ultima giornata, oltre al sindaco Isidoro Bertini e al suo vice, o il parroco don Ivo, non è mancato nemmeno il viceprefetto Salvatore Pasquariello, che non ha risparmiato elogi per il presepe meccanico più conosciuto della provincia. I volontari sono già al lavoro per smontarlo e liberare così la chiesetta di San Giovanni: «È stato un successone, siamo felicissimi - spiega il presidente Vittorio Turina - e ancora più carichi per il prossimo anno, con tante novità in arrivo». Il presepe di Manerba è in gara per il concorso Italive, il portale che raccoglie i migliori eventi del Belpaese. •