Dopo 75 anni torna a rivivere la ritirata dal fronte russo

R.D.11.03.2018

La biblioteca di Lonato ospiterà la prossima settimana Christian Abate che racconterà il viaggio dello scorso gennaio insieme ad altri amici dell’Ana sulla via della tragica ritirata dell’Armir nel gennaio 1943. Tutto questo in memoria del prozio Tarcisio, uno dei 50 e più lonatesi che dalla Russia non sono mai tornati dopo la disfatta. Lo stesso percorso di 75 anni fa, camminando per due settimane nel gelo dell’inverno russo, ma stavolta senza nemici alle spalle e con indumenti adeguati. Tarcisio Abate, già reduce della campagna di Grecia, subì un torto: non gli venne neppure concessa la croce di guerra come i regi decreti prevedevano, per lui anche l’onorificenza risultava «dispersa». È stato solo grazie alla tenacia del nipote Christian, anch’egli alpino, a consentire che la medaglia venisse concessa oggi, seppur ormai postuma. A promuovere la serata sono le associazioni dei Fanti e degli Alpini e la Pro Loco. L’ex sindaco Morando Perini presenterà la pagina locale della campagna di Russia documentata anche in alcuni libri dedicati ai dispersi lonatesi sul fronte straniero reperibili nelle edicole di Lonato. •