Pugni alla fidanzata: «stalker» in carcere

GATTA 29.08.2018

I passanti lo avevano visto sul ciglio della strada, a Desenzano, mentre strattonava per i capelli la fidanzata e la prendeva a pugni, al culmine dell’ennesima scenata di folle gelosia. Scattato l’allarme, lui era scappato e lei era stata portata in ospedale: 30 giorni di prognosi, ma quello era stato solo l’ultimo di una lunga serie di episodi di violenza. Denunciato dalla vittima, raggiunto e fermato dalla Polizia, il fidanzato, un 41enne originario di Lucca con precedenti simili su altre donne, è ora sottoposto a misure cautelari in carcere a Brescia. •> PAG 21