Aspettando la «notturna» un altro inchino alla Forra

Un fotogramma dello spot
Un fotogramma dello spot
L.SC.07.09.2018

Gambe, cuore e polmoni. Serviranno tutti e tre sabato 15 per affrontare gli 11 chilometri di salita notturna in bici dalla frazione a lago di Campione a Vesio di Tremosine. La «Tremosine by night» non è in ogni caso una sfida contro il tempo, ma una vera e propria corsa nel tempo, attraverso la secolare storia di quella che è considerata una delle più belle strade al mondo, la strada della Forra. «Movimento per esperti», verrebbe da aggiungere mutuando lo slogan dell’accattivante spot realizzato guarda caso sugli incredibili tornanti a picco sul lago dalla Campagnolo, azienda leader mondiale di componenti per biciclette. L’ENNESIMO spettacolare pretesto per presentare questa volta in anteprima, tra rocce, pareti a strapiombo e gallerie, il nuovissimo gioiello della casa, il gruppo «Super Record» a 12 velocità per bici da corsa. Del resto per il top di gamma (costa la bellezza di 3.199 euro in versione freni a disco) non poteva non essere scelto tracciato migliore, non a caso definito da Winston Churchill «l’ottava meraviglia del mondo». A differenza però di tutti gli altri spot motoristici, questo è stato realizzato in modalità «inferno dantesco». Ambientazioni invernali in un giorno di maltempo accompagnano infatti l’epica scalata di un ciclista che, incurante della pioggia battente, procede a buona andatura grazie alla versatilità dei nuovi 12 movimenti del cambio. «Speriamo di non incontrare una serata del genere», commenta Daniele Girardi della Pro Sport Tremosine annunciando l’apertura delle iscrizioni: 250 i pettorali riservati ai ciclisti e 100 ai podisti. 550 metri di dislivello da Campione alla Pieve per un’emozione infinita che scorre nel cuore delle montagne.