Frontale contro un camion Una pensionata perde la vita

Quel che resta del crossover della  pensionata  originaria di Medole Maria Graziella Piubeni era una volontaria  del sindacato pensionati
Quel che resta del crossover della pensionata originaria di Medole Maria Graziella Piubeni era una volontaria del sindacato pensionati
22.04.2018

Potrebbe esserci un malore all’origine della prima delle due tragedie che hanno funestato un sabato nero sulle strade. Un’ipotesi confermata dalla testimonianza del conducente dell’autocisterna adibita al trasporto di latte entrata in collisione con il crossover guidato dalla vittima, un impiegata in pensione di Medole, da poco residente a Desenzano. «Ho visto l’auto arrivare contro il mio camion. Evitarla è stato impossibile», ha raccontato agli agenti della polizia stradale l’autotrasportatore di un’azienda di Piacenza. L’impatto avvenuto alle 12,30 di ieri lungo la tangenziale tra Castiglione e Desenzano, non ha lasciato scampo a Maria Graziella Piubeni, la 61enne che era alla guida della Nissan Juke che si è scontrata contro l’autocisterna. La pensionata è deceduta sul colpo. Ex consigliere comunale di maggioranza a Medole, nel paese mantovano era un punto di riferimento per le attività di volontariato del sindacato pensionati dello Spi Cgil e della biblioteca comunale. L’INCIDENTE è avvenuto nel tratto tra la Sterilgarda e lo svincolo per Desenzano. Il camion, della Ng trasporti di Piacenza, viaggiava proprio dall’azienda latterio-casearia, dove aveva appena fatto uno scarico di latte, verso il Bresciano, mentre la Nissan di Maria Graziella Piubeni arrivava dalla direzione opposta. Secondo quello che il conducente ha raccontato alla titolare dell’azienda subito dopo l’incidente, si è trovato l’auto davanti subito dopo essere entrato in tangenziale. Troppo tardi per evitare lo scontro. Un urto violentissimo, in seguito al quale i due mezzi sono finiti affiancati. Maria Graziella Piubeni è rimasta incastrata nell’abitacolo della Nissan, e per estrarla è stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco. Ma nonostante lo spiegamento di forze, i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso della 61enne. La versione dell’autotrasportatore è stata confermata dai primi rilievi affidati ai carabinieri di Castiglione e gli agenti della Polizia locale che hanno regolato il traffico durante le operazioni di soccorso e la rimozione dei mezzi. Maria Graziella Piubeni dopo la morte dei genitori - il padre è scomparso lo scorso dicembre- aveva venduto la casa e si era trasferita a Desenzano. «PERDIAMO una persona speciale- afferma il sindaco di Medole Giambattista Ruzzenenti -: Maria Graziella era sempre stata molto attiva per la nostra comunità, con il sindacato, la Pro Loco e la biblioteca». La vittima lascia il compagno e le due sorelle, Silvana e Stefania. • N.P.C. © RIPRODUZIONE RISERVATA