Tornano a casa le salme della famiglia distrutta

13.01.2018

•>PARI PAG 19

Primo Piano
 
LE TESTIMONIANZE. Il coinquilino del padre di Sana sostiene di averlo chiamato e che l’uomo in tutta libertà ha risposto senza problemi

«Ho sentito il padre, non è in cella»

Condividi la Notizia