Città Prati Verdi, assalto al primatoCittà | Città

Prati Verdi,
assalto
al primato

Roberto Minelli (Prati Verdi)
Roberto Minelli (Prati Verdi)
14.09.2018

Si infiamma sempre di più la sfida per eleggere «La pizzeria dell’anno» secondo i lettori buongustai di Bresciaoggi. Una nuova valanga di tagliandi voto inonda la redazione e, al termine dei lunghi conteggi, riscrive la classifica generale, con un entusiasmante duello per la prima posizione fra «La Luce sul Lago» di via Marchesini a Manerba del Garda e i «Prati Verdi» di via Fiume Oglio a Pontoglio. Le due pizzerie finora sono le uniche ad aver superato la soglia dei quattromila punti all’attivo, ma il vantaggio del locale di Nunzio Franza si fa sempre più esiguo di fronte all’avanzata imperiosa del forno in riva al fiume di Roberto Minelli. Come finirà? Difficile prevederlo, perché la concorrenza è agguerrita, a partire dall’ambizioso «Veliero» di via Nazionale a Malonno, terzo assoluto in costante ascese, e perché da qui al traguardo finale arriverà almeno un altro superbonus da 25 punti in grado di rimettere in discussione tutte le gerarchie.

NELLA CLASSIFICA di tappa, grande exploit della pizzeria «La Sfiziosa» di via Villa di Gargnano, con una busta da quasi 500 punti che vale il balzo dall’undicesimo all’ot- tavo posto della classifica generale. Grande protagoniste anche la pizzeria «Piz Bon» di viale Derna a Edolo, che con il secondo miglior risultato di tappa consolida il 6° posto assoluto, e la «Fiocco di neve» di Plan di Montecampio, che rafforza il quarto posto assoluto, a una manciata di punti dal podio. Poi «Da Maddalena» di via Oberdan alle Bettole di Castenedolo, che entra nella Top Ten (era 12ª assoluta) e la rediviva «Oasi» di via Viganovo a Leno, che con la carica dei 101 (punti) mette radici sul gradino numero sette. Protagoniste di tappa anche «Le Due Magnolie» di Piamborno di Piancogno (dal 25° al 16° posto), la pizzeria «Edoné» di via Roma a Roè Volciano (dal 15° all’11°) e la «Stop & Go» di via Roma a Marone che esce però dal lotto delle migliori dieci. Poi la pizzeria «Al Sorriso» di via Mazzini a Calcinato, «La Torretta» di via Cappelletta a Ro’ di Montichiari e la «Crotte» di via Crotte in città (19ª).

RICAPITOLANDO: prima «La Luce sul lago», secondi i «Prati Verdi», terzo «Il Veliero» davanti al «Fiocco di neve», a «Cimpizzeremo» di via Italia a Gussago, a «Piz Bon», «Oasi», La «Sfiziosa», «La Torretta» e «Da Ezio» di via Corobbiolo a Lonato del Garda. Più distaccate, «Da Maddalena», «Stop & Go», «Edoné», la pizzeria «Agerola» di via Marconi a Serle, la «Stella Alpina» di via Valle Dorizzo a Bagolino, «Il Sorriso» e «Le Due Magnolie» di Piamborno di Piancogno. In attesa del superbonus per spiccare il volo e risalire la classifica «La Casetta» di via Tartaglia in città «La piazzetta» di via Foina a Monticelli Brusati, la pizzeria «Vesuvio» di via Mezzocolle a Desenzano del Garda, due pizzerie di città «Crotte» e «Charlie One» di via Galilei, «La Fornace» di via XXV Aprile ad Artogne, il «Piccolo Lord» di via Nazionale a Piamborno, altre due cittadine - «Gustosamente Vegan» di via San Zeno e «Funivia» di viale Bornata -, «La Casetta» di viale Repubblica a Molinetto di Mazzano, «Exotic» di via Verdi alla Pieve di Manerba del Garda, «Mediterranea» di via Maddalena di Canossa a Montichiari e «L’A- malfitana» di via XX Aprile a Flero. Per ora...