Doppio ribaltamento
all’alba. Giallo dopo
lo schianto in città

L’intervento dei vigili del fuoco a Cazzago San Martino
L’intervento dei vigili del fuoco a Cazzago San Martino
Mario Pari 03.12.2018

Auto che si ribaltano, magari durante il rientro a casa dopo aver trascorso la notte del sabato con gli amici. Nell’ultimo fine settimana è successo in almeno due occasioni, fortunatamente senza gravi conseguenze. A Cazzago San Martino l’incidente è accaduto lungo la sp 19 quando le sette del mattino erano passate da pochi minuti. Al volante dell’auto c’era un 19enne che ha fatto tutto da solo, perdendo il controllo della vettura senza il coinvolgimento di altri veicoli. Questo, almeno sulla base di quanto emerge dai rilievi eseguiti dalla polizia stradale di Montichiari. I soccorsi sono stati allertati e l’ambulanza è arrivata sul posto in codice rosso. Le condizioni del 19enne sono poi apparse meno gravi ed è stato ricoverato in codice giallo all’ospedale Civile di Brescia. Per rimuovere l’auto si è reso necessario anche l’intervento dei vigili del fuoco. A BRESCIA, in via della Maggia, un’auto si è ribaltata più o meno alla stessa ora. I soccorsi sono stati chiamati tre minuti dopo le sette. Il veicolo era guidato da un cittadino romeno di 29 anni. È stato ricoverato in codice giallo alla clinica Nuova Poliambulanza. In questo caso dei rilievi e degli accertamenti si è occupata la Polizia Locale di Brescia. Pare che sull’auto ci fosse anche un passeggero, ma si sarebbe allontanato prima dell’arrivo degli agenti. Ora bisognerà attendere l’esito degli esami volti a stabilire se il conducente fosse in condizioni idonee alla guida. Un altro incidente è poi avvenuto nel pomeriggio a Montirone, in via Pedrona, dove un ciclista di 75 anni è stato investito. Le sue condizioni non sono però apparse gravi ed è stato soccorso prima in codice giallo e poi in codice verde. Nel complesso una domenica in cui, a partire dall’alba, non è mancato il lavoro per forze dell’ordine, vigili del fuoco e soccorritori. • © RIPRODUZIONE RISERVATA