Dieci milioni e mezzo arriveranno nelle tre valli

13.01.2018

E' stato firmato ieri lo schema di protocollo d'intesa tra Regione Lombardia e le istituzioni locali per lo sviluppo turistico ed economico delle tre valli della provincia di Brescia (Valcamonica, Valsabbia e Valtrompia). L'accordo, sottoscritto alla presenza del presidente Roberto Maroni, dell'assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini e dei rappresentati istituzionali delle realtà coinvolte, prevede l'attivazione di oltre 28 milioni di euro di investimenti pubblici, con la partecipazione di Regione Lombardia fino a 10,5 milioni, a cui si aggiungeranno circa 7 milioni di investimenti privati. Obiettivo primario, valorizzare il turismo montano estivo e invernale attraverso il potenziamento delle infrastrutture e del sistema turistico-ricettivo. PRESENTI al tavolo anche gli assessori regionali Viviana Beccalossi (Territorio) e Simona Bordonali (Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione). Questo Accordo Quadro di Sviluppo territoriale, che coinvolge tutto il sistema economico, permetterà di realizzare interventi di sviluppo sostenibile delle infrastrutture per ottimizzare l'accesso alle località e l'efficienza degli impianti. E sosterrà anche investimenti per migliorare l'accoglienza ed azioni di promozione per incrementare la visibilità sul mercato nazionale ed internazionale. Gli interventi proposti dai Comuni sono sia di carattere infrastrutturale a servizio del sistema turistico estate-inverno in quota, interventi per la qualificazione e la destagionalizzazione, investimenti per lo sviluppo dei comprensori sciistici. «Un'altra promessa mantenuta - ha rimarcato l’assessore Bordonali con Beccaossi e Parolini -. Questi 10,5 milioni di euro promuoveranno in maniera concreta ed efficace lo sviluppo turistico ed economico delle valli prealpine di Brescia. Il turismo è una fonte occupazionale importante nella nostra provincia e vogliamo valorizzare al massimo questo settore, coinvolgendo in maniera fattiva tutti gli enti del territorio interessati. Ci metteremo al lavoro al più presto per individuare e concretizzare i progetti». Il Protocollo è stato firmato con le Comunità Montane di Valle Camonica, Valle Sabbia e Valle Trompia, i comuni di Anfo, Artogne, Bagolino, Berzo Inferiore, Bienno, Borno, Breno, Collio, Darfo Boario Terme, Esine, Gianico, Ossimo, Pian Camuno, la Provincia e l'Unione della Bassa Valle Camonica. GIU.S. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi la notizia