Corso Palestro,
tre accoltellati
nella rissa

Le fasi dei soccorsi in corso Palestro dopo i tre ferimenti
Le fasi dei soccorsi in corso Palestro dopo i tre ferimenti
Mario Pari 16.07.2018

«Coltello, coltello!». La stessa parola, urlata ripetutamente, quando la mezzanotte era passata da alcune decine di minuti. La chiamata al «112» è arrivata da corso Palestro in una calda serata d’estate. In pieno centro a Brescia, in una via non nuova a aggressioni particolarmente violente, sono stati feriti in tre: nessuno di loro è in pericolo di vita, ma i fendenti sono stati vibrati ripetutamente e con violenza. Il coltello è spuntato all’improvviso, in quella che con ogni probabilità è stata una rissa originata da futili motivi impregnati d’alcol.

IN CORSO PALESTRO l’altra notte molte finestre erano aperte per il gran caldo. Di conseguenza in parecchi hanno udito le grida di chi stava prima litigando, poi ferendosi. Ma non è stato solo lungo il corso che si sono sviluppate le tensioni. Tutto sembra essere iniziato in piazza Mercato e questo potrebbe avere dei risvolti positivi da un punto di vista investigativo. Si tratta di una zona in cui è presente una telecamera del sistema di videosorveglianza pubblico. Sulla base di alcune testimonianze, il gruppetto che ha dato origine alla rissa, formato da una decina di persone, ha lasciato piazza Mercato e ha raggiunto corso Palestro. Anche in questo caso dovrebbe essere finito nelle riprese di una telecamera, posizionata sull’angolo della via. Immagini che si riveleranno preziosissime per risalire ai responsabili. Nel pomeriggio di ieri, in ogni caso, l’apprensione era ancora parecchia nella via. Anche perché sabato sera il corso era piuttosto affollato da persone che stavano passeggiando o rincasando. I feriti sono due giovani africani e un albanese. Da chi li conosce e lavora nella zona vengono descritti come persone tranquille. I carabinieri - arrivati prontamente sul posto, dove erano rimasti solo i tre feriti - sono al lavoro per risalire a chi ha vibrato i fendenti.

IL TRIPLICE ferimento accaduto nel cuore della città, però, non è stato l’unico momento violento registrato ieri notte e finito al centro dell’attenzione delle forze dell’ordine. In un locale nella zona di via della Ziziola tre giovani sono rimasti intossicati, fortunatamente in modo non grave, durante un tentativo di rapina. Si tratta di due ragazzi di 17 anni e di una ragazza di 20: tutti sono rimasti intossicati dallo spray urticante spruzzato da un giovane che voleva farsi consegnare il portafoglio da uno di loro. Ora sulla vicenda indaga la polizia di Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA