Consiglio comunale: così le commissioni

Natalia Danesi 11.07.2018

Entra nel vivo la nuova consiliatura a Palazzo Loggia. Il neo presidente Roberto Cammarata ha convocato per domani una nuova seduta nella quale sarà votata la composizione delle commissioni. La conferenza dei capigruppo ha esaminato ed approvato la proposta che sarà domani all’esame dell’aula. Dieci sono gli organismi previsti dal regolamento. COME SEMPRE la presidenza della commissione Statuto e regolamento sarà del presidente del Consiglio. Altre sei le presidenze che, se lo schema sarà confermato in aula, dovrebbero essere assegnate a consiglieri del Partito Democratico. Tra i neo eletti, toccherà a Roberto Omodei occuparsi di Lavori Pubblici, Cimiteri e Patrimonio. Tra i consiglieri riconfermati invece Lucia Ferrari si occuperà di Servizi alla persona e sanità; Giovanna Foresti di Istruzione, cultura, sport e giovani; Diletta Scaglia di Commercio ed economia; Anita Franceschini di Ambiente, commissione nella precedente consiliatura guidata da Marco Pozzi che andrà invece ad occuparsi di Viabilità e mobilità. In maggioranza, la presidenza della commissione Urbanistica andrà all’ex parlamentare Guido Galperti, che ha avuto un ruolo importante nella corsa elettorale della Civica Del Bono. Dionigi Guindani di Brescia per passione guiderà invece la commissione Sicurezza (Guindani è stato assessore proprio alla Sicurezza ai tempi della giunta Corsini). Come da tradizione, la commissione Bilancio dovrebbe essere affidata alla minoranza, e in particolare al consigliere leghista Gianpaolo Natali. Sarà la prima commissione, probabilmente, a mettersi al lavoro insieme all’assessore Fabio Capra dal momento che entro la fine del mese il Consiglio comunale sarà chiamato a votare l’assestamento. • © RIPRODUZIONE RISERVATA