«BresciaconDita» tra gastronomia e sociale

L’iniziativa è stata presentata in sala Giunta a Palazzo Loggia
L’iniziativa è stata presentata in sala Giunta a Palazzo Loggia
Lisa Cesco 14.06.2018

Tre cuochi, due pasticceri, due cantine vitivinicole, un birrificio artigianale e un cocktail bar: uniti all’estro creativo ai fornelli, sono questi gli ingredienti della quinta edizione di «BresciaconDita», il festival culinario che dalla provincia approda nel cuore di Brescia, al Mo.Ca. di palazzo Martinengo Colleoni, in via Moretto. Per golosi e amanti della buona cucina l’appuntamento è per la serata di giovedì 28 giugno (dalle 19 alle 23, ultimo accesso ore 22) con un menù speciale di piatti salati e dolci, dalla parmigiana ai petit fours, ognuno dei quali sarà preparato con almeno un ingrediente del territorio provinciale. Nel palazzo verranno allestite diverse postazioni per il percorso di degustazione, accompagnato dal sottofondo musicale del duo acustico Anima Nera e dalle opere dello scultore e ceramista bresciano Ugo Romano, che trasferirà al Mo.Ca. una porzione del suo laboratorio. «L’iniziativa si consolida per il quinto anno finalizzata, come sempre, allo spirito di solidarietà, con il sostegno ogni volta a una diversa realtà benefica, e l’impegno nel valorizzare le produzioni locali», spiega Simone Bianchetti, titolare dell’Osteria Finil del Pret e ideatore di «BresciaconDita», in cui sono coinvolti anche il caffè Floriam, le pasticcerie Bossoni e Bosco Corsica, la Riserva del Grande e QBio, insieme alle aziende vitivinicole tenuta La Vigna, Castello Bonomi e al birrificio Curtense (presso tutte queste realtà è possibile acquistare in prevendita il ticket per al prezzo di 30 euro). I POSTI disponibili sono circa 350, con quasi la metà dei biglietti già venduti: è possibile acquistare il biglietto anche la sera stessa dell’evento (info Facebook Bresciacondita 2018). Il risvolto solidale della manifestazione si concentrerà quest’anno sulla Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald che gestisce Casa Ronald Brescia, per l’accoglienza di bambini e famiglie residenti lontano da Brescia, in cura negli ospedali cittadini: parte del ricavato della serata sarà devoluto alla Fondazione Mc Donald per il sostegno alle attività per l’infanzia. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Brescia, del Consorzio del Montenetto, di East Lombardy ERG 2017 e del Gruppo Brescia Mobilità, che per assicurare ai partecipanti spostamenti più agevoli ed «ecologici» consentirà di utilizzare il biglietto di accesso al festival come titolo di viaggio per il metrobus dalle 16 alla mezzanotte del 28 giugno. •