Città «Brescia, in 2000 destinati alla clandestinità»Città | Città

«Brescia, in 2000 destinati alla clandestinità»

Talat Chaudhry Doga, origini pachistane, 
che da oggi torna 
ad essere 
un candidato 
alle elezioni 
per i Consigli 
di quartiere
Talat Chaudhry Doga, origini pachistane, che da oggi torna ad essere un candidato alle elezioni per i Consigli di quartiere
BIGLIA09.11.2018

Diventa allarme a Brescia, dopo il passaggio parlamentare del decreto Sicurezza, la preoccupazione già ampiamente diffusa sulle conseguenze delle nuove norme per i richiedenti asilo. Sono 1901 attualmente nel territorio, più 425 nelle strutture degli Sprar e la loro sorte appare sempre più incerta. Più rigidi sono i paletti introdotti per avere un sì dalla commissione ad hoc e si teme che, esaurita la durata di due anni, si vedranno rigettare la proroga. Una situazione che proietta i richiedenti asilo bresciani verso la clandestinità. •> PAG 8