I volontari del soccorso
non sono restati a piedi

Un panorama di Rudiano
Un panorama di Rudiano (BATCH)
Massimiliano Magli20.09.2017

Quasi 40mila euro di solidarietà raccolti, per un altro sogno coronato. A Rudiano è arrivato il nuovo Doblò in servizio all’Associazione volontari del soccorso fraterno. Il mezzo è stato consegnato dalla Fiat nei giorni scorsi e ora è stato avviato all’officina specializzata che dovrà svuotarlo e montare le pedane mobili per i disabili e gli anziani in carrozzina. Quindi verrà personalizzato con i loghi dell’associazione.

Per raccogliere i fondi ci sono voluti oltre due anni di impegno, di promozioni, di lotterie, di vendite di beneficienza. Straordinario è stato infatti il lavoro degli oltre trenta attivisti del gruppo che hanno promosso ogni genere di iniziative pure di portare a casa offerte utili all’acquisto del mezzo.

Il mezzo è stato fornito grazie a un acconto, ma servirà ancora qualche soldino per saldare l’intero costo. La solidarietà ha visto offerte di ogni genere da parte di privati e aziende. L’ultima è l’iniziativa di un’artista rudianese, Claudia Fratus, che si è offerta di decorare alcuni ombrelli per venderli come pezzi unici. Poi c’è stata la partecipazione alla recente festa del Quarantì a Roccafranca e nei giorni scorsi il gruppo si è impegnato alle Quadre di Chiari per promuovere la sottoscrizione a premi.

«Con questo progetto fatto di tante sottoscrizioni - ha spiegato il presidente Claudio Piantoni - abbiamo portato a casa un nuovo automezzo e non è certo un vezzo questa scelta. Purtroppo la legge impone di cambiare i mezzi di pubblica assistenza ogni dieci anni e recentemente ha reso più elastica la normativa, mettendo in alternativa i 350 mila chilometri. Noi avevamo già avuto un anno di proroga rispetto al vecchio Fiat Scudo. Questo nuovo mezzo ci consentirà di servire ancora con più cura anziani, disabili e dializzati».

E il merito del presidente Piantoni, guida del gruppo da sei anni e per ben tre volte eletto presidente, è indubbio: il suo entusiasmo e la sua voglia di fare sono tanto contagiosi da aver fruttato migliaia e migliaia di euro di raccolta un po’ ovunque, ora vendendo una bici, ora ombrelli, ora con sottoscrizioni come quella che vedrà l’estrazione l’8 ottobre, con crociere, orologi, smartphone e altri premi buona parte dei quali donati.

Per quella data si svolgerà a Rudiano, in piazza Martiri della libertà, la Festa della solidarietà: dalle 9 sarà possibile conoscere i vari gruppi attivi in paese e alle 16 verranno estratti i premi dell’ultima sottoscrizione, con cui si spera di saldare il prezioso mezzo, che si aggiunge ad altri tre mezzi per oltre 100 mila euro spesi mediante donazioni e lotterie.

Condividi la notizia