Vighizzolo, giochi di ruolo
nella cascina abbandonata

Una delle scritte apparse a Vighizzolo di Montichiari
Una delle scritte apparse a Vighizzolo di Montichiari (BATCH)
27.09.2017

Tempo fa era diventata «celebre» per il ritrovamento di alcune carcasse d’auto rubate e cannibalizzate; adesso, la cascina abbandonata di Vighizzolo di Montichiari già trasformata in catena di smontaggio è tornata sulla ribalta per la comparsa sui muri di un paio di scritte abbastanza criptiche.

«The dark zone» e un’aquila con le iniziali «shd» testimoniano che qualcuno è tornato a popolare l’edificio, e le scritte potrebbero essere i simboli di un gioco virtuale, «Tom Clancys’s the division».

Probabilmente nelle ore notturne qualcuno si dà appuntamento in mezzo ai campi vighizzolesi per cimentarsi in un gioco di ruolo: la squadra «shd» avrebbe il compito di riportare ordine in città e scoprire l’origine di un virus che si è diffuso, e nella «Dark zone» è possibile scorgere oggetti rari e contaminati. È così? Lo stabiliranno i carabinieri; che stanno indagando. V.MOR.

Condividi la notizia