La bibliotecaria se ne va

10.11.2017

Dopo parecchi anni Renata Micheli, straordinaria bibliotecaria del Comune di Ghedi, ha chiesto ed ottenuto il trasferimento in città dove dal 14 novembre continuerà ad occuparsi di biblioteche.

Il suo trasferimento sembra chiudere un’epoca, quando la cultura era al centro dell’interesse dei cittadine e la biblioteca coagulava introno a sé le persone più preparate e curiose.

Ma l’addio porta con sé anche qualche problema come fa osservare Ludovico Guarneri, ex amministratore del comune, sul suo profilo facebook. «Ghedi rimane senza bibliotecaria. Nessun bando è stato è stato indetto per la sua sostituzione e nessun dipendente del Comune ha i titoli e la professionalità per poter sostituire chi parte. Eppure è da mesi che si conosce il fatto, anche perchè il sindaco e giunta hanno sottoscritto il nulla osta per la mobilità della dipendente. Nell'augurare le migliori fortune a Renata Micheli per il suo nuovo incarico al Comune di Brescia, inizieremo a contare i giorni nei quali, sindaco e giunta, lasceranno il Comune senza bibliotecaria».

Tra l’altro anche lo storico collaboratore, Davide Scarpella, si prepara ad andare in pensione così che il servizio sarà ancora di più sguarnito di personale competente.M.MON.

Condividi la notizia