Il Comune ordina: l’arrivo
dei profughi va annunciato

Gabriele Girelli
Gabriele Girelli (BATCH)
15.10.2017

Sei intenzionato ad ospitare profughi? Associazioni o cittadini privati che condividano un tale proposito devono darne preventiva comunicazione all’Amministrazione comunale di Ghedi. Lo stabilisce il nuovo regolamento introdotto dall’ultimo consiglio che prescrive anche una sanzione in caso di trasgressione. Una scelta accolta con particolare soddisfazione dal neocapogruppo della Lega Nord in consiglio comunale, Alessandra Storti, e condivisa dall’assessore alla sicurezza Gabriele Girelli: «Vista la situazione che si è venuta a creare - ha ribadito lo stesso Girelli - ci siamo dotati di uno strumento indispensabile per far fronte ad un’emergenza che, purtroppo, è stata gestita male e che ricade negativamente a livello locale. L’arrivo di un numero magari elevato di persone implica una attenzione dell’amministrazione comunale, fosse anche solo per verificare l’idoneità degli ambienti ospitanti, che ne deve essere quindi informata. Inoltre avere un quadro della situazione evita episodi spiacevoli come quelli accaduti sul nostro territorio, dove associazioni hanno preso in affitto appartamenti per collocarvi in seguito famiglie di profughi contro il volere dei proprietari». Il riferimento a quanto accaduto qualche mese fa quando un privato cittadino aveva affittato tre appartamenti in una via centrale di Ghedi convinto fossero destinati ad uffici e dove avevano invece trovato casa alcune decine di profughi. Ne era nata una accesa discussione che in futuro potrebbe essere evitata. M.MO.

Condividi la notizia