Gli artisti della pista fanno un altro centro

Nuovo riconoscimento per i  due campioni di ballo di Ghedi
Nuovo riconoscimento per i due campioni di ballo di Ghedi
M.MON. 22.07.2018

A ogni passo di danza corrisponde un successo; o quasi. Succede a Cecilia Pedretti e Giulio Pagani, due ballerini di Ghedi i quali hanno ancora una volta indossato la fascia tricolore e conquistato il titolo nazionale di categoria. Campioni nelle discipline ballo da sala e liscio unificato, nelle quali hanno conquistato anche la coppa Italia nella categoria B2 45/54 (dopo aver ottenuto anche il titolo regionale nelle stesse discipline), stavolta hanno anche debuttato nelle danze standard raggiungendo la finale con un ottimo sesto posto su ben 110 coppie in gara. NIENTE MALE per chi ha iniziato a danzare solo da pochi anni. Insieme anche nella vita, lei casalinga, lui operaio, e nati a tre giorni di distanza l’una dall’altro (lei il 24, lui il 27 aprile) nel 1970, sono approdati alle piste per caso e sono stati subito vincitori. Ma Giulio e Cecilia non si erano mai cimentati con questa attività fino a quattro anni fa quando, complici le feste estive all’aperto, si sono stufati di stare al tavolo a guardare mentre gli amici piroettavano. Così hanno deciso di provarci anche loro, scoprendo un talento innato, coltivato in diverse scuole di ballo a partire da Ghedi. Subito hanno sfoderato la stoffa dei campioni: arrivati all’agonismo nel 2016 hanno centrato al primo colpo il quarto posto ai nazionali di Rimini, passando poi in modo rapido alle categorie superiori fino alla B1, sala e liscio, e alla B2 standard in cui gareggeranno l’anno prossimo. Già campioni italiani nel 2017 con la società mantovana «My way» di Piubega, si sono trasferiti alla «Perfecta combinacion» di Busto Arsizio, e si sono laureati nuovamente campioni. «Un ringraziamento speciale va al nostro maestro Mimmo Simeone» dicono riconoscenti e con l’entusiasmo di sempre, ma anche con la certezza che per loro volteggiare in pista è naturale. •