Il Rovato va al raddoppio: la cadetta giocherà in C2

Costantino Bargnani
Costantino Bargnani
A.D.15.06.2018

Se la prima squadra del Rovato ha meritatamente conquistato la promozione in serie B, c’è un’altra formazione con base al Pagani che nella prossima stagione disputerà nuovamente il campionato di serie C, ed è la nuova selezione cadetta della Nordival che, affidata alla conduzione tecnica di Costantino Bargnani, militerà in C2. Dopo l’esperienza nell’ultimo campionato Uisp, infatti, al Pagani hanno deciso di alzare l’asticella e iscriversi a un campionato di primo piano, in virtù di un organico che conta fino a cinquanta tesserati ed è conosciuto come un bacino d’utenza sempre più in espansione; nella cadetta troveranno così spazio per crescere nel modo migliore le promesse del domani e insieme a loro scenderà in campo chi, con qualche anno in più, non sarà in grado di rispettare l’impegno in serie B. Per Costantino Bargnani sarà un ritorno alla: l’ex coach della Bassa Bresciana è originario di Rovato dove ha iniziato la carriera da giocatore, prima, ed allenatore, poi: «È un cerchio che si chiude: Rovato è casa mia, e nonostante avessi ricevuto offerte più vantaggiose, ho voluto fortemente sposare questo progetto». Dopo aver debuttato da tecnico nelle giovanili rossoblù, Bargnani ha guidato anche Gussago, Brescia e, soprattutto, della Bassa, dove ha trascorso gli ultimi quattro anni guidando la formazione femminile, la seconda squadra dei lenesi e i seniores per una parentesi in serie B e due anni in serie C: «Ho realizzato un sogno che accarezzavo da tempo, sono sicuro sarà una sfida stimolante. Non vedo l’ora di conoscere i giocatori». •