Franciacorta, c’è un poker ambizioso

Alberto MasgoutiereJacopo GustinelliMattia LocatelliGiacomo Zoli
Alberto MasgoutiereJacopo GustinelliMattia LocatelliGiacomo Zoli
A.D. 12.07.2018

È un Franciacorta nuovo di zecca quello che va all'assalto della promozione in serie B nella prossima stagione. La franchigia nata nel 2016 dall'unione tra Gussago e Ospitaletto, dopo aver sfumato l'obiettivo nei due precedenti campionati, fa sul serio mettendo a segno quattro colpi importanti in vista di una stagione di serie C che vuole vedere assoluto protagonista il gruppo guidato dal confermato Alessandro Geddo. ALLA CORTE del presidente Andrea Bulgari arrivano dal Brescia le trequarti Alberto Masgoutiere, Jacopo Gustinelli e Mattia Locatelli, che rivestirà il ruolo di giocatore-allenatore, con la conduzione del reparto arretrato. In mischia c’è la prima linea Giacomo Zoli. I quattro, che contano un passato anche con la maglia del Lumezzane, sposano il progetto franciacortino mettendo a disposizione del club l’esperienza nei tanti anni trascorsi sui campi della serie A. Locatelli non sarà però la sola new-entry nello staff tecnico. Con Geddo collaborerà il bresciano Roberto Mandelli, tecnico con un passato in Nazionale e reduce da esperienze nel nord Italia. Cambio di guida tecnica per quanto riguarda la formazione cadetta iscritta in C2. A guidare la seconda squadra saranno Antonio Cairo e Davide Pastormerlo, pronti a inaugurare la carriera in panchina dopo le tante stagioni trascorse da giocatori sui campi di Brescia. L'ambizione della società, fanno sapere da Gussago, non è però terminata qui. Il lavoro di completamento del nuovo roster, infatti, prosegue a caccia di nuove opportunità, con il compito di migliorare ulteriormente un gruppo che sulla carta si prospetta molto competitivo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA