Due aperture per Calvisano: sono pronti Lane e Pescetto

Sam Lane è australianoPaolo Pescetto:  dalla Francia
Sam Lane è australianoPaolo Pescetto: dalla Francia
Andrea Dimasi 16.07.2018

Ormai praticamente sistemato il reparto avanzato, per il Patarò Calvisano è arrivato il momento di puntellare la trequarti, e dopo l’innesto di Van Vuren, sono gli acquisti di Sam Lane e Paolo Pescetto a completare la lista di mediani a disposizione di Massimo Brunello. I DUE, entrambi aperture, sbarcano al Pata Stadium per sostituire i partenti Juan Novillo e Michele Mortali, e con l’obiettivo di mettere a disposizione dei gialloneri tutta l’esperienza accumulata nel rugby internazionale. L’acquisto di Lane, australiano classe 1991 e figlio del noto allenatore Tim Lane, conferma la volontà della società di affidare il delicato ruolo di «numero dieci» della formazione a un elemento in arrivo dalla lontana Oceania. Con un passato di Super Rugby vissuto con le maglie di Reds e Waratahs, il giocatore lascia i Sidneys Rays con i quali militava dal 2015 nel National Rugby Championship; in precedenza, Sam Lane ha vestito anche la maglia dei sudafricani del Western Province, con i quali ha disputato la Currie Cup. PER PESCETTO, il cui arrivo al Patarò era stato anticipato da queste pagine soltanto ieri, si tratta del ritorno in Italia dopo gli anni trascorsi a Narbonne, seconda divisione francese, dove il genovese del 1995, che può essere utilizzato come anche centro, si era trasferito quattro anni fa. Cresciuto rugbysticamente nel Cus Genova, nell’ultima edizione di D2 ha raccolto in tutto 17 presenze. L’arrivo dei due mediani fa salire a nove il numero di innesti fatti fin qui da Calvisano, che nei prossimi giorni dovrebbe completare la trequarti con l’arrivo di Damiano Mazza, centro nato nel 1999, elemento nel giro della Nazionale italiana under 20 e in arrivo dall’Accademia federale «Ivan Francescato», ma cresciuto nel Parma, squadra della sua città. • © RIPRODUZIONE RISERVATA