Centurioni in esilio I rossoblù trovano casa a Ospitaletto

F.B. 02.08.2018

Ultime valigie da preparare nel lungo viaggio de I Centurioni. I l club rossoblù, in attesa che vengano avviati e si concludano i lavori al campo «Dei Pini» di Cogozzo di Villa Carcina la cui fine è stimata nelle prime settimane del 2019, ha annunciato di aver chiuso un accordo con il Rugby Franciacorta per disputare i match interni nei primi mesi del prossimo campionato di serie B di Scanferla & co sul sintetico dell’Aso Stadium, storica casa del Rugby Ospitaletto, fresco di ingenti interventi migliorativi ultimati negli scorsi mesi. L’accordo tra le due società, inoltre, prevede il proseguimento della collaborazione tecnica innescata all’inizio della scorsa stagione, imperniata sulla riproposizione di allenamenti congiunti tra il 15 rossoblù e quello tuttonero in serie C, di match amichevoli e di lavori condivisi su particolari tematiche di gioco. «L’intervento al campo “Dei Pini” di Villa Carcina potrà essere ultimato solo a stagione inoltrata e quindi abbiamo chiesto questa ospitalità che, con generosa premura, ci è stata concessa – afferma il presidente de I Centurioni Rugby Lumezzane Ottorino Bugatti -. Colgo l'occasione per ringraziare il Rugby Franciacorta per la possibilità di disputare questa prima fase di campionato alla struttura del Rugby Ospitaletto, di ottima fattura e adeguata ad ospitare campionati di alto livello. Ringrazio, inoltre, per l’intenzione di voler continuare la proficua collaborazione tecnica intrapresa negli scorsi mesi». Della stessa opinione il numero 1 della franchigia franciacortina Andrea Bulgari: «Siamo felici che altre realtà importanti oggi sentano e credano nel valore di una crescita grazie alla collaborazione e partnership con club vicini e ritengano che il cambiamento sia un valore, un segno di forza». • © RIPRODUZIONE RISERVATA