Quanti «italiani» in campo Solo la Juve ne conta undici

Higuain in allenamento con la nazionale argentinaAlisson Becker, il super portiere della Roma e del BrasileMertens del BelgioPerisic della Croazia
Higuain in allenamento con la nazionale argentinaAlisson Becker, il super portiere della Roma e del BrasileMertens del BelgioPerisic della Croazia
13.06.2018

Juventus, Napoli e Sampdoria. Sono questi i club italiani più rappresentati ai mondiali russi. Se per i primi due posti, la previsione poteva starci, la stessa cosa non la si può dire, per la terza piazza. Higuain, Dybala e Douglas Costa tra gli undici «stranieri nazionali» bianconeri e dall’altra parte, i vari Mertens, Milik e Koulibaly i sei azzurri partenopei. Sorpresa invece per i cinque blucerchiati guidati da Torreira e Linetty. ROMA SOLO OTTAVA. In questa curiosa classifica, la Roma, terza nello scorso campionato e semifinalista di Champions League, è solamente ottava insieme all’Udinese. Soltanto tre gli «stranieri italiani». Si tratta del brasiliano Alisson, dell’argentino Fazio e del serbo Kolarov. DERBY AL MILAN.In questa graduatoria il Milan batte per 5 a 4 l’Inter. Biglia, Zapata, Kalinic, Andrè Silva e Rodriguez le presenze rossonere a Russia 2018, contro le quattro nerazzurre: Miranda, Perisic, Brozovic, Vecino. COREANO DI VERONA. Un’unica presenza ma significativa visto anche il paese di provenienza per il Verona, grazie al sudcoreano Lee. Il giovane con gli occhi a mandorla, scuola del Barça, potrebbe essere la rivelazione della sua nazionale. IN BRASILE FU RECORD.Il record del maggior numero di giocatori stranieri tesserati nei club italiani convocati per una fase finale di una Coppa del Mondo appartiene all’edizione Brasile 2014, l’ultima disputata, in cui erano presenti ben 62 giocatori attivi nelle squadre di club italiane in 20 nazionali. A seguire, in questa particolare graduatoria, troviamo la manifestazione del 2010(in Sud Africa), in cui vennero convocati 56 «stranieri italiani», 2 in più rispetto a quelli presenti a Francia 1998 e 3 in più rispetto a quelli che parteciparono alla spedizione in Giappone e Corea dl Sud nel 2002. LE TRE SUDAMERICANE.Le nazionali con più «italiani» in squadra sono state, in passato, soprattutto le sudamericane, in particolare Argentina, Brasile ed Uruguay. Non è un caso, infatti, che il record di convocazioni di giocatori tesserato nelle squadre italiane in una nazionale ad una fase finale di un campionato del Mondo appartenga all’Argentina che, nel 1998 in Francia, ne portò addirittura 11 (ossia la metà). Per quello che concerne le attuali convocazioni per la fase finale del Mondiale in Russia, possiamo annoverare 58 giocatori «italiani», tutti provenienti dal campionato di Serie A appena terminato. La Nazionale più «italiana» sarà la Polonia (7 convocati). Solo sfiorato, quindi, il record storico. •