Sport «Partita del cuore» Ciliverghe in campo per aiutare GenovaSport | Sport

«Partita del cuore» Ciliverghe in campo per aiutare Genova

Un momento della presentazione della «Partita del cuore»
Un momento della presentazione della «Partita del cuore»
Alberto Armanini 31.10.2018

La data da cerchiare sul calendario è quella del 9 novembre prossimo. L’orario le 14.30. Il luogo? Il centro sportivo «Sterilgarda» di Molinetto di Mazzano, offerto dal Ciliverghe a titolo gratuito per una giornata di beneficenza. Nello stadio che ospita le gare interne dei gialloblù, impegnati nel girone D di Serie D, andrà in scena la «Partita del Cuore», una gara speciale che raccoglierà fondi per le famiglie genovesi colpite dal crollo del ponte Morandi dello scorso 14 agosto. In campo ci sarà la Nazionale Artisti, che vedrà in campo vecchie conoscenze del calcio bresciano come Evaristo Beccalossi, i fratelli Dario e Ivano Bonetti e Luciano De Paola. Ma non solo. Insieme a loro ci saranno vecchie glorie dello sport italiano come Alessandro Bianchi, Claudio Chiappucci, Domenico Fioravanti e Filippo Magnini. L’intero incasso sarà devoluto all’Associazione «Quelli del Ponte Morandi» di Genova, che rappresenta gli sfollati genovesi. Madrina dell’evento sarà l’attrice Eva Henger. L’ingresso alla partita sarà gratuito per i bambini fino ai 10 anni, mentre il biglietto intero avrà il prezzo di 10 euro. «La famiglia del Ciliverghe non poteva non aprire le porte di Casa Cili per un evento con uno scopo così importante a livello sociale, siamo felici di poter mettere gratuitamente a disposizione l’impianto alla organizzazione rappresentata da Maurizio Scalvini. – ha spiegato alla conferenza stampa di presentazione dell’evento il presidente Nicola Bianchini –. Speriamo sia una giornata di grande festa con la grande partecipazione della cittadinanza». «Siamo felici di poter ospitare sul nostro territorio una partita così importante - gli ha fatto eco Williams Salvini, assessore allo sport del Comune -. Per la piena riuscita dell’evento sono state coinvolte anche le scuole: è importante per noi che fin da piccoli i bambini capiscano l’importanza di far del bene ed essere vicini nel momento del bisogno ai meno fortunati. E questa sarà davvero un’occasione speciale». • © RIPRODUZIONE RISERVATA