La Valsabbina Millenium si diverte al Lido di Camaiore

Sorrisi in spiaggia per le giocatrici della Valsabbina Millenium
Sorrisi in spiaggia per le giocatrici della Valsabbina Millenium
B.M.30.07.2018

Quinto posto e tanto entusiasmo: è il risultato dell’ultima tappa del torneo Samsung Lega Volley Tour 2018, l’evento organizzato da Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport al quale la Banca Valsabbina Millenium ha partecipato per la prima volta. Un torneo di sand volley 4X4 che ha portato le leonesse a toccare le più belle spiagge italiane. A partire dal Lido di Camaione, in Versilia, dove lo scorso 7 luglio si è svolta la prima tappa (in palio la 20esima Coppa Italia), per passare a Cesenatico, per la conquista della 14esima Supercoppa Italiana, poi a Riccione, con la settima All Star Game, fino a Lignano Sabbiadoro, dove ieri le leonesse hanno concluso la loro avventura con la quinta posizione (in palio qui il 25esimo Campionato Italiano). Nella prima tappa le leonesse avevano chiuso al sesto posto, e la Coppa Italia era andata a Scandicci; nella seconda la Millenium si era migliorata salendo di un gradino, con la Supercoppa alzata dal Pomì Casalmaggiore. Nell’appuntamento successivo, quello di Riccione, le ragazze di Mazzola erano tornate in sesta posizione, con il trofeo Città di Riccione conquistato dal Savino Del Bene Scandicci. Ieri invece la Banca Valsabbina ha chiuso la sua avventura su sabbia con un nuovo quinto posto, e il Pomì Casalmaggiore si è portato a casa il campionato. Francesca Parlangeli, Angela Gabbiadini, Jennifer Boldini, Silvia Fondriest e Gloria Santin (accompagnate, oltre che da coach Mazzola, anche da Lucrezia Catania) hanno prima ceduto contro Baronissi per 1-2, poi però ci hanno creduto e hanno sconfitto il Mondovì con un netto 2-0. «Questo torneo –afferma il direttore generale Emanuele Catania– ci è servito a prendere un po’ di misure con il mondo del beach volley. C’erano squadre che lo fanno da anni e che addirittura fanno preparazioni per andare a vincere, ma noi siamo andati con la voglia di divertirci e di giocarcela». Quinto e sesto posto non sono vicine al podio, ma la Millenium ha sempre lottato: «Non siamo mai andati in semifinale –prosegue Catania-, ma spesso c’è mancato poco. L’anno prossimo potremo riprovarci con l’aiuto di qualche sponsor, quel che è certo è che questo torneo è una vetrina prestigiosa, abbiamo portato il nome di Brescia in tutta Italia». •