Pallavolo Il Radici Cazzago non si pone limitiPallavolo | Pallavolo

Il Radici Cazzago non si pone limiti

Useppe Cosa: confermato
Useppe Cosa: confermato
S.M. 08.09.2018

La nuova stagione di Serie C del Radici Cazzago inizia da Rovato vista l’indisponibilità momentanea del suo impianto sportivo: «Voglio ringraziare caldamente – dice Giovanni Bonomi, presidente della società francacortina, accompagnato dal direttore sportivo Alessio Baroncini - il Comune di Rovato, il Volley Rovato, la Pallacanestro Rovato e il Montorfano Rovato per averci concesso degli spazi di allenamento nel loro palazzetto in attesa che i lavori nella palestra di Cazzago vengano terminati. In questo modo possiamo iniziare a preparare adeguatamente questa annata che speriamo ricca di soddisfazioni. Lavoreremo proprio per questo». È una nuova stagione all’insegna dell’ottimismo e della grande voglia del gruppo di lavorare per raggiungere al più presto la migliore coesione possibile. La società non vuole retrocedere di un passo rispetto al bel campionato passato e vuole confermarsi nelle zone alte della classifica: nella passata stagione la squadra della Franciacorta chiuse al terzo posto, in compagnia del Pro Patria e a un passo dal secondo posto occupato dalla Besanese. L’obiettivo magari è fare ancora meglio. LE REDINI della squadra sono state ancora una volta affidate a Luca Antonini, il tecnico che si avvarrà della collaborazione di Pasquale Baroni. Per quanto riguarda ilroster, è stato in pratica confermato lo stesso sestetto dell’anno scorso: Useppe Cosa al palleggio e Francesco Pessina opposto, Marco Scabelli e Michele Leali al centro, Jacopo Branz e Angelo Valloncini in banda. Si tratta di 6 giocatori capaci di conquistare i play-off promozione e di mettere a terra la bellezza di 1.447 palloni con Pessina (376) e Valloncini (328) migliori realizzatori del campionato. Confermato nella rosa anche il libero Matteo Cripezzi che in questa stagione sarà affiancato da Bhupinder Singh. A questi 8 giocatori si sono aggiunti il palleggiatore Andrea Dotti, classe 1999 l’anno scorso ai Lupi del Valtrompia in serie D; lo schiacciatore Gabriele Tomasoni, in prestito dal Dello dopo che l’anno scorso ha disputato il campionato di Serie C con la maglia dell’Olimpia Bergamo, e infine il centrale Marco Rodegari (184 punti l’anno scorso) e l’opposto Marco Liantonio (129) entrambi nella passata stagione all’Adro Palazzolo in C e che quest’anno non si presenta ai nastri di partenza della categoria pur dopo una buona stagione, rovinata solo nell’ultimissima parte. A partire però non è solo la prima squadra, ma anche tutto il settore giovanile. Per i più piccoli, il Radici Cazzago ha indetto allenamento gratuiti fino alla fine del mese di settembreper chi volesse provare a praticare questo sport ed entrare poi nella grande famiglia della società franciacortina. • © RIPRODUZIONE RISERVATA