Sport Nuove Legioni d’assalto: Botticino conquistatoSport | Sport

Nuove Legioni d’assalto: Botticino conquistato

Le Nuove Legioni Calcinatesi hanno conquistato tre punti preziosi
Le Nuove Legioni Calcinatesi hanno conquistato tre punti preziosi
Mattia Serio 29.10.2018

Tanta fatica, per uscire dal campo poi con uno zero che brucia. Il Botticino si mangia le mani e schiuma rabbia per la sconfitta interna contro le Nuove Legioni Calcinatesi. Un successo per la squadra ospite (che scavalca in classifica proprio il Botticino, fermo a 10, con 12 punti) costruito nel corso dei primi minuti di gara, in cui la formazione di Baccoli sfrutta al meglio le occasioni create. Il resto della partita però racconta una storia diversa: i padroni di casa rossoblu accorciano le distanze, attaccano per tutta la gara, creano numerose occasioni, ma non riescono mai a trovare la via del gol: vuoi per l'imprecisione dei propri attaccanti sottomisura, vuoi per le belle parate del portiere ospite Salodini, e vuoi anche per le decisioni discutibili dell'arbitro Bushi, che innervosiscono gli animi che scoppiano nel finale. Il Botticino esce quindi sconfitto, una punizione troppo severa per i ragazzi di Caravaggi. Neanche il tempo di battere il calcio d'inizio che gli ospiti già passano in vantaggio: un cross al centro viene maldestramente respinto dalla difesa e diventa un perfetto assist per Chesini, che da due passi non può sbagliare. I padroni di casa non paiono tuttavia accusare il colpo: al 7' un tacco di Castellini viene neutralizzato da Salodini. Al 12' Fabrizio Zanola calcia a lato da due passi. Ma al 15' arriva il raddoppio per le Nuove Legioni: corner di Favalli, doppio velo di due attaccanti e missile in corsa di Maccarinelli imparabile. Uno schema bellissimo che sembra indirizzare la gara dopo pochi minuti. Ma al 22' il Botticino la riapre, anche qui su corner: Zamboni viene lasciato solo dalla difesa ed è libero di ricevere palla e battere Salodini. Il Botticino non si accontenta, ma a fine primo tempo è ancora 1-2. Nella ripresa i padroni di casa attaccano ma la rete sembra stregata: al 4' Fabrizio Zanola spara alto da due passi. Al 20' ancora Fabrizio Zanola va in rete, ma l'arbitro Bushi annulla per un fuorigioco. Il match si incattivisce, fioccano cartellini. Al 22' Salodini salva tutto su Mattia Zanola. Al 28' poi ancora il fratello Fabrizio va in rete di testa, ma nuovamente si vede fischiato un fuorigioco parso a tutti inesistente. Nel finale di gara la tensione esplode, Vassallo e Tosoni vengono alle mani e si beccano entrambi il rosso. Il Botticino prova l'ultimo forcing, ma senza esito. • © RIPRODUZIONE RISERVATA