Millenium assetata di vittoria si beve il Marsala

Dopo la vittoria di 3-0 contro Marignano di mercoledì, la Millenium ha travolto con lo stesso risultato anche la temibile Sigel Marsala
Dopo la vittoria di 3-0 contro Marignano di mercoledì, la Millenium ha travolto con lo stesso risultato anche la temibile Sigel Marsala (BATCH)
Biancamaria Messineo 12.03.2018

Doppietta d’oro per la Savallese Millenium: dopo la vittoria di 3-0 contro Marignano di mercoledì, le bresciane travolgono con lo stesso risultato anche la temibile Sigel Marsala. Prandi e compagne intascano così altri tre punti fondamentali per una classifica che adesso permette davvero sogni d’oro, con il primo posto lontano solo due punti per la sconfitta di Mondovì (che ha una partita in più) e il secondo ad una lunghezza. «Siamo felici per questo risultato perché non era affatto scontato – afferma il tecnico della Savallese Enrico Mazzola-, abbiamo giocato benissimo e abbiamo ottenuto un risultato che era difficile da realizzare in trasferta, anche perché Marsala sta cercando di superare il Perugia per salvarsi. All’inizio ci ha sorpreso con qualche buona azione, poi noi siamo riusciti a metterle in difficoltà con la nostra battuta. Sapevamo tutti che non sarebbe stata facile –conclude -, ma sono contento del risultato». D’accordo anche la centrale Simona Gioli, regina della serata con 15 punti messi a segno: «Era una partita difficile – conferma al termine del match -, ce l’aspettavamo, infatti siamo entrate come se avessimo dovuto giocare contro la prima della classifica. Il nostro obiettivo ora? I play off». Proprio come era stato preannunciato, la Sigel ha voluto combattere, soprattutto nel primo e nel terzo set. Nella prima frazione di gioco, infatti, parte meglio, puntando su un servizio aggressivo e su una buona correlazione muro-difesa, allungando sul 6-3 e sul 15-12. Qui però la Savallese reagisce e inizia a macinare punti, ribaltando la situazione e allungando fino al 17-21, lasciando poi le avversarie ferme a quota 17 (17-25). Nel secondo parziale sono ancora le ospiti che, sulla scia dell’entusiasmo, ripartono a tutta velocità, giocando in maniera ordinata e precisa e portandosi sul 4-8. Le padrone di casa fanno fatica a controbattere e le bresciane mettono a terra una palla dopo l’altra (4-11). Qui le locali realizzano un break di 4-0 e si avvicinano, ma Villani mette le cose in chiaro con il punto del 9-13. Dailey firma il 10-15 e il 12-16; la Sigel è confusa, Gioli ci mette il carico con la fast del 13-17. Rossini manda fuori l’attacco del 13-20, Perry la battuta del 14-21. Il gioco a rete della Millenium è veloce ed efficace, Villani piazza la diagonale del 15-22 e del 15-23. Veglia guadagna il primo set point (15-24), Villani conclude con la bomba del 16-25. Le siciliane iniziano a reagire nel terzo set (3-3, 7-7) e passano avanti per 8-7, e Mazzola è costretto a chiamare il time out sul 10-7. La tifoseria del Marsala si scatena. Il gioco diventa equilibrato (14-14), con il Marsala realizza sempre il punto del distaco (16-15); Gioli pareggia di nuovo sul 16-16, poi Mazzola inserisce la ex Sigel Angela Gabbiadini. E Facchinetti batte proprio su di lei, realizzando un ace, spianando la strada per il distacco (18-15); la Millenium pareggia e si continua a giocare sul filo fino al 21-21. È qui che viene fuori la tenacia delle leonesse: Decortes mura Rossini, Gioli piazza il 22-24 e, con il maniout su Perry, sigilla il match sul 23-25. • © RIPRODUZIONE RISERVATA